Bagaglio in ritardo o smarrito: cosa fare

Chi di noi, in attesa al nastro per il ritiro delle valigie, non ha mai sentito quel piccolo fremito d’ansia nel chiedersi se la sua borsa sarebbe comparsa al giro successivo o se fosse stata inghiottita dagli ingranaggi misteriosi e diabolici del trasporto bagagli? Ecco quindi alcuni accorgimenti da prendere prima di fare la valigia per evitare che quel fremito d’ansia diventi un attacco di panico, e qualche indicazione sulle cose da fare in caso di bagaglio in ritardo o smarrito.

Valigia (Foto: Roger Sayles - Flickr)
Valigia (Foto: Roger Sayles – Flickr)

Bagaglio smarrito: prevenire è meglio che curare

    1. Mettere nel bagaglio a mano il necessario per un paio di giorni: biancheria di ricambio, pigiama, un cambio d’abiti, spazzolino da denti;

    2. Evitare di mettere nel bagaglio da stiva oggetti di valore come gioielli, tablet, macchina fotografica o cosa fragili che possono rompersi;

    3. Apporre sul proprio bagaglio da stiva nome, cognome, indirizzo e uno o due recapiti telefonici;

    4. Memorizzare il proprio bagaglio (marca, colore, dimensioni) e possibilmente renderlo riconoscibile con un dettaglio, che può essere un adesivo o un nastro colorato attaccato ad una maniglia: ricordare queste informazioni vi sarà utile nel caso dobbiate rivolgervi all’ufficio lost&found, dove vi verranno richieste tutte le caratteristiche distintive della valigia.

Al ritiro dei bagagli (Foto: Doug Waldron - Flickr)
Al ritiro dei bagagli (Foto: Doug Waldron – Flickr)

Cosa fare se il bagaglio è in ritardo o smarrito

    1. Rivolgersi all’Ufficio Oggetti smarriti, esibire biglietto e ricevuta del bagaglio e compilare il modulo che verrà consegnato con la descrizione della valigia e del suo contenuto;

    2. Conservare scontrini e ricevute di tutto ciò che si è costretti ad acquistare dopo le prime 24 ore di ritardo del bagaglio: la compagnia aerea dovrà rimborsare i relativi importi (o metterà a disposizione una somma per le spese urgenti);

    3. In caso di danneggiamento del bagaglio, la denuncia alla compagnia aerea va fatta entro 7 giorni; in caso di ritardo o smarrimento, entro 21 giorni dalla mancata consegna. Il risarcimento massimo a cui si ha diritto è di €1.167 per voli assicurati da compagnie UE in tutto il mondo, mentre per compagnie aeree che non aderiscono alla Convenzione di Montreal è previsto un risarcimento fino a €20 per chilo per arrivare fino a un massimo di €388 nel caso in cui il danno sia imputabile alla Compagnia aerea (fonte: Federconsumatori).

Hithrow (Foto: Markhillary - Flickr)
Hithrow (Foto: Markhillary – Flickr)

La buona notizia è che nell’80% dei casi la valigia viene consegnata entro 24 ore, in tutti gli altri casi non oltre i 3 giorni. Niente panico, quindi, ed evitate di restare ore in aeroporto in attesa del bagaglio: quando sarà ritrovato sarete avvertiti e potrete andare a recuperarlo; nel frattempo, godetevi l’inizio delle vostre vacanze.
Buon viaggio!

di Marzia Keller