Buone maniere in hotel: questo albergo non è casa tua!

Un buon albergatore farà di tutto per farci “sentire a casa”, metterci a nostro agio, favorire il nostro relax e il nostro comfort. Ma attenzione: non siamo a casa. Essere serviti e riveriti, e pagare per esserlo, a volte ci fa sentire in diritto di dimenticare i fondamentali della buona educazione che la mamma ci ha insegnato a 3 anni a suon di strillacci e sculacciate.

Facciamo un ripassino: ecco le buone maniere da osservare in hotel.

Bon ton in hotel
Bon ton in hotel

In camera

Tieni in ordine le tue cose. Il personale addetto alle camere non dovrebbe perdere tempo a ripiegare il tuo pigiama o, peggio, a raccattare la tua biancheria sporca. Tieni la valigia sull’apposito supporto ed evita di ingombrare il pavimento per facilitarne la pulizia.
Lascia in terra gli asciugamani solo quando vuoi che siano cambiati. In molti hotel si cerca di ridurre lo spreco di acqua ed energia cambiando la biancheria da bagno non tutti i giorni ma quando segnalato dall’ospite.
Tieni basso il volume della voce e della tv, per non disturbare i tuoi vicini di stanza.

Bon ton in hotel
Bon ton in hotel

Pasti

Anche se la parola “buffet” è assonante con la parola “abbuffata”, evita di andare all’arrembaggio con la foga di Attila Flagello di Dio, calma: ce n’è per tutti.
A colazione, consuma quello che ti va e – ti prego – non farti il panino col salame nascosto sotto la tovaglia da incartare nel tovagliolo e mangiare a pranzo. Non sei il primo grullo che lo fa: il cameriere ti conosce, mascherina (e lasciamelo dire, non ci fai una gran figura)

Souvenir

Non portarti via piccoli e grandi “ricordini” dell’albergo come portaceneri, asciugamani o, addirittura, accappatoi: se qualcosa proprio ti piace, chiedi in reception se puoi acquistarlo, spesso gli accappatoi con la griffe dell’hotel sono in vendita.
Il courtesy set da bagno, quello puoi prenderlo, è lì per te. Cosa ci farai con tutte quelle boccette di doccia-shampoo non me lo spiego, ma se ti piacciono tanto accomodati.

Bon ton in hotel
Bon ton in hotel

Mancia

In Italia si usa poco, ma all’estero è buona norma lasciare la mancia a chi ci accompagna con le valigie, a chi si occupa della pulizia della camera e a chi ci serve a tavola. Su CheapFlights ci sono alcune indicazioni su quanto lasciare nelle varie situazioni, oltre ad altri consigli sull’etichetta da osservare in hotel.

Se hai bisogno di altri ripassi sulle norme di buona educazione, qui ci sono quelle da osservare in aereo e qui quelle da osservare in treno.

Hai altri consigli sul bon ton da osservare in hotel?

di Marzia Keller