Cosa fare a Parigi nelle notti più magiche dell'anno

Articolo scritto da Anna Capuano

Ci sono città che non hanno bisogno di particolari descrizioni, perché sono entrate nel nostro immaginario collettivo.
Ad esempio, basta dire Parigi per immaginarsi ai piedi della Tour Eiffel, oppure lungo gli Champs Elysées, o affacciati dalle terrazze della Basilica del Sacro Cuore per vedere tutto il panorama aprirsi ai nostri occhi. Non a caso, la Ville Lumière è considerata la città degli innamorati, meta ideale per qualsiasi tipo di turismo.

capodanno a Parigi

Come rendere ancora più perfetta questa esperienza?

Scegliendo di visitare Parigi nel periodo più magico dell’anno, a Natale o a Capodanno, trascorrendo i giorni di vacanza nella capitale francese.

Certo, occorre fare un’accurata ricerca del giusto hotel a Parigi, e soprattutto muoversi per tempo, ma grazie a siti specializzati è possibile trovare buone occasioni anche last minute: d’altra parte, la città offre più di 1500 alberghi e 75mila camere, quindi bisogna solo decidere il proprio budget e scegliere la zona più indicata.

i-fuochi-artificiali-di-capodanno-sulla-torre-eiffel

I quartieri più consigliabili sono ovviamente quelli del centro, gli arrondissements che vanno dal numero 1 all’11: è qui infatti che si trovano quasi tutte le principali attrazioni, dal Louvre all’Arco di Trionfo, dagli Champs Elysées alla Cattedrale di Notre-Dame al Quartiere Latino.

Oppure, per una scelta strategica al risparmio, si può decidere di puntare sul quartiere di Montmartre, leggermente periferico ma ottimamente collegato al centro. È proprio qui, inoltre, che sorgono deliziosi cafè e ristoranti, nonché la storica zona “a luci rosse” di Pigalle con il Moulin Rouge.

Grazie alla Paris Visite, poi, spostarsi con l’eccellente sistema di trasporto pubblico parigino non è neppure caro: si tratta di uno speciale abbonamento integrato, valido per 1, 2, 3 o 5 giorni consecutivi sia per il solo centro cittadino che per le zone più esterne e lontane. La carta, inoltre, dà diritto a sconti speciali per l’ingresso in determinati musei o anche in alcuni negozi.

parigi hotel

Una volta stabilito il periodo del viaggio e trovata la giusta sistemazione, bisogna scegliere cosa fare. Parigi è viva tutto l’anno grazie alla sua straordinaria offerta turistica, a dir poco completa, ai suoi scorsi fantastici, alle sue strade ricche di negozi sfarzosi, boutique delle più importanti marche del pianeta o anche piccoli angoli da scoprire. Nel periodo natalizio, poi, tutto diventa ancora più affascinante grazie agli addobbi luminosi che agghindano tutte le strade e ai tipici mercatini che spuntano lungo i marciapiedi e nelle grandi piazze. I più importanti sono quelli che si trovano agli Champs Elysées – con oltre un centinaio di chioschi di legno che si susseguono per i 2,5 chilometri di lunghezza del viale noto per lo shopping, offrendo prodotti artigianali e specialità gastronomiche da tutta la Francia – e quelli che sorgono al Trocadéro.

parigi

Per il Capodanno, invece, l’appuntamento più famoso (e che attrae milioni di persone da tutto il mondo) è l’attesa per lo scoccare della mezzanotte lungo gli Champs Elysées. La serata comincia già alle 21, con spettacoli musicali, le coreografie delle luci danzanti della maestosa Torre e show di fuochi pirotecnici (e ovviamente fiumi di champagne che scorrono): visto il grande assembramento di persone, meglio avviarsi già dal pomeriggio per evitare difficoltà negli spostamenti. Stesso consiglio vale anche per chi sceglie di festeggiare il nuovo anno sotto la Tour Eiffel, agli Champs de Mars.

Per chi volesse qualcosa di meno affollato (e forse stressante), il piazzale della Basilica del Sacro Cuore offre un panorama mozzafiato, dominando l’intera città e offrendo l’opportunità di guardare tutto dall’alto. Dopo la mezzanotte, poi, si può seguire il fiume di persone che vanno a divertirsi nei vari locali e cabaret del quartiere o nella vicinissima Pigalle (magari passando al Moulin Rouge, per un Capodanno piccante in salsa Belle Epoque).

Infine, ultimo suggerimento per i più giovani – o comunque per quelli che preferiscono una serata a base di locali e divertimento: la zona più indicata è Saint Germain de Pres, dove ci sono tantissimi bar e cafè aperti (e a ingresso gratuito).

Link Utili:

Mappa .pdf di Parigi

Paris Visite

Hotel a Parigi

di Marzia Keller