Edimburgo: cosa visitare nella capitale scozzese in due giorni

Articolo scritto da Aurora del blog AurorainDublin.
La città di Edimburgo è situata su un promontorio roccioso, su cui si trovano le maggiori parti storiche della Old e New Town.
Quest’ ultime, assieme al Castello, sono state dichiarate nel 1995 Patrimonio dell’Unesco.
Oggi, la capitale scozzese vanta di essere una delle città più visitate in Gran Bretagna, grazie anche al contribuito annuale del Festival delle Arti di Edimburgo, considerato tra i più grandi al mondo.
Edimburgo, rappresenta anche il punto di partenza per molti tour organizzati, attraverso i quali è possibile esplorare castelli, laghi e luoghi incantati, come Loch Ness, situato nella Scozia settentrionale.
Il centro di Edimburgo, offre numerose attrazioni da visitare, tra cui, gallerie d’arte, musei, negozi e pub tradizionali: esplorare la città a piedi è la cosa migliore, se volete perdervi nel fascino delle sue emblematiche viuzze.

Ecco una lista di 5 attrazioni da visitare per chi volesse trascorrere due giorni nella capitale scozzese.

1. Il Castello di Edimburgo

Edinburgh Castle
Il Castello di Edimburgo

Il Castello si erge maestoso dalla collina che domina Edimburgo e rappresenta il sito storico più conosciuto e visitato della Scozia.

Al suo interno si possono visitare, oltre alla struttura medievale, il Museo Nazionale della Guerra, i Gioielli Reali, il Palazzo Reale, il Salone d’Onore e il monumento nazionale scozzese ai caduti.
Alle ore 13.00, ogni giorno, il One O’Clock Gun spara una salva di cannone, un tempo segnalazione per le imbarcazioni, oggi segnale orario per gli uffici.

Dalla piazza d’armi seicentesca, che precede l’ingresso al castello, potete scorgere una splendida veduta panoramica sul castello.

Questa fortezza rappresenta un simbolo nazionale molto forte: oggi viene, inoltre, ricordata per aver prestato la sua magica ambientazione ad una delle ultime avventure di Harry Potter.

2. Il Museo degli Scrittori

semn
Il Museo degli Scrittori

Questo piccolo museo si trova all’ interno di un palazzo signorile, di inizio ‘600, ed è situato in una strada laterale di Royal Mile.

E’ dedicato principalmente alle opere di tre grandi scrittori scozzesi: Sir Walter Scott, Robert Burns e Robert Louis Stevenson, autore del famosissimo “Lo strano caso del Dr. Jeckyll e Mr. Hyde’’.

Il museo accoglie anche mostre temporanee, dedicate ad altri importanti scrittori scozzesi, contemporanei e del passato.

All’esterno dell’edificio, nel cortile medievale Makers’ Court, troverete delle lastre di pietra su cui sono incise alcune delle citazioni dei più illustri autori scozzesi degli ultimi 600 anni.

Il Museo degli Scrittori è consigliato agli amanti della letteratura: l’ ingresso è gratuito.

3. Scotch Whisky Heritage Centre

wpid-20141012_155352
Lo Scotch Whisky Heritage Centre

La distilleria dello Scotch Whisky Heritage Centre si trova all’inizio di Royal Mile.

L’edificio, che un tempo ospitava una scuola, oggi rappresenta il centro per eccellenza che raccoglie le bottiglie di whisky più pregiate.

Se volete conoscere la storia del famoso whisky scozzese, potete unirvi al tour, durante il quale potrete conoscere gli aspetti che riguardano il processo di fabbricazione, la raccolta dell’orzo e le fasi dell’imbottigliamento.

Alla fine del tour potrete degustare, voi stessi, questo ottimo whisky.

Consigliato agli appassionati di scotch e a chi vuole acquisire una maggiore conoscenza sul suo processo di lavorazione.

4. Holyroodhouse Palace

img_1572
Il Palazzo di Holyroodhouse

Il palazzo di Holyroodhouse, residenza estiva della regina Elisabetta, si trova alla fine della strada di Royal Mile.

Il palazzo costudisce i segreti della vita di Maria Stuarda, regina di Scozia, che visse qui per alcuni anni dal 1561.

Della vita di Maria Stuarda si ricorda, in particolare, il tragico avvenimento dell’assassinio del segretario italiano, Davide Rizzio, che fu commissionato dal marito, probabilmente perché sospettava una relazione tra i due.

Nel palazzo troverete numerosi effetti personali della regina che risalgono al periodo in cui venne incarcerata, prima della sua morte.

Per gli amanti della storia, il palazzo di Holyroodhous, è un posto assolutamente da non perdere!

5. Tour dei fantasmi

wynd-edimburgo
I vicoli di Edimburgo

Edimburgo è una città dal passato misterioso e tormentato: si racconta, infatti, di misteri, apparizioni e fantasmi che abitano da secoli i sotterranei della città.

Se volete conoscere il lato spettrale di Edimburgo, non potete perdere il tour serale dei fantasmi, che vi racconterà le storie oscure, che hanno segnato i vicoli e i cimiteri di questa città.

Il tour parte dai vicoli della Old Town e arriva fino ai sotterranei del South Bridge: la durata è di
circa 2 ore.

Consigliato a chi vuole conoscere l’aspetto più misterioso della città.

 

Informazioni utili

Dove dormire
Dove mangiare
Dove prenotare il tour dei fantasmi

di Redazione