Fotografare in viaggio: street photography in 5 tips

Una delle declinazioni più affascinanti della fotografia di viaggio è la fotografia di strada che, però, è anche piuttosto complicata e richiede in parti uguali abilità e sensibilità: il fotografo di strada entra in scene di vita vissuta e deve essere in grado di riprenderle senza condizionarle, di cogliere l’attimo senza rovinarlo.
Se ami il ritratto di strada e sei un aspirante street photographer, ecco alcuni consigli per iniziare.

Guarda, osserva

La prima cosa da fare quando si scende in strada a fotografare, non è fotografare. Scegli un contesto che ti sembra interessante – un vicolo, il mercato rionale, i giardini pubblici, la stazione della metropolitana – e prenditi del tempo per osservare ciò che succede. Man mano, noterai dettagli che a prima vista ti erano sfuggiti, vedrai possibili inquadrature, percepirai il ritmo e il movimento dell’ambiente.

Fotografia di strada: ragazzi a Bergamo ©marziakeller
Fotografia di strada: ragazzi a Bergamo ©marziakeller

Scegli le impostazioni adatte

Fotografia di strada: un caffè di Bergamo ©marziakeller
Fotografia di strada: un caffè di Bergamo ©marziakeller

Stai fermo

Fotografia di strada: bambini a Cape Town ©marziakeller
Fotografia di strada: bambini a Cape Town ©marziakeller

Scatta con parsimonia

Fotografia di strada: Lili ©marziakeller
Fotografia di strada: Lili ©marziakeller

Non rubare

Fotografia di strada: Gubbio ©marziakeller
Fotografia di strada: Gubbio ©marziakeller

Infine, se vuoi fare un riepilogo di accorgimenti più generali, anche per la fotografia di strada valgono quelli che ho suggerito nel post di qualche tempo fa sulla fotografia di viaggio.

Fotografia di strada: Ostuni ©marziakeller
Fotografia di strada: Ostuni ©marziakeller

Adesso a te: quali sono i tuoi consigli per la street photography?

di Marzia Keller