Geek in viaggio: 5 accessori indispensabili

Ieri, seduta al tavolino di un bar con un’amica di vecchia data, parlavo di pro e contro del lavoro da freelance: i pro sono la totale libertà nella gestione di tempi e modi, la possibilità di lavorare dal mio studio o da casa senza vincoli di orario, la soddisfazione di veder crescere idee e progetti; tra i contro, la precarietà e la mancanza di tutele, la necessità di una grande autodisciplina e la difficoltà di “staccare”. Le ferie, infatti, non esistono e se da un lato un freelance può prendersi mezza giornata libera quando gli gira e senza troppe difficoltà, dall’altro staccare dal lavoro per più di qualche giorno può diventare un problema. È quindi vitale per chi lavora in modo autonomo poter viaggiare con tutto il necessaire per poter lavorare da remoto anche, ahimè, quando è in vacanza.

Ecco 5 accessori indispensabili per chi non può fare a meno di viaggiare senza tutto il suo corredo di tecnologia al seguito e una connessione Internet sempre a disposizione.

1. Dispositivo Mi fi

I tablet ci hanno dato una grande libertà, quella di poter lavorare anche in viaggio senza doverci portare dietro il peso di un pc. Affidarsi però alla sola connessione 3G, però, può essere rischioso: e se poi non prende? Inoltre, se avete un tablet sprovvisto di scheda e usate l’hotspot dello smartphone, quest’ultimo si scaricherà molto in fretta. Infine, sappiamo tutti che fare affidamento sul wi-fi di treni, aeroporti e hotel non è raccomandabile, il disservizio è dietro l’angolo. Che fare allora? Procurarsi un Mi-Fi per avere un router sempre con sé. Non è il più economico dei gadget da viaggio – costa sui €100, come quello di Speeka – ma se non possiamo permetterci il rischio di restare senza connessione è praticamente indispensabile.

Mi Fi
Mi Fi

2. Caricatore ad energia solare

Caricabatterie ad energia solare
Caricabatterie ad energia solare

3. Powerbag

4. Avvolgicavi

Non so la vostra, ma la mia borsa è un incubo di cavi, cavetti e auricolari inestricabilmente intrecciati in un’unica impenetrabile matassa. La soluzione è l’avvolgicavi, un gadget utile a tenere i cavi in ordine. Kikkerland ne propone 3 colorati a $12. In alternativa, molto carino è il coniglio che custodisce gli auricolari avvolti intorno alle orecchie e che funziona anche da splitter per poter ascoltare la stessa musica in due come in Il tempo delle mele.

Avvolgicavi + splitter
Avvolgicavi + splitter

5. Treppiedi per smartphone

Treppiedi per smartphone
Treppiedi per smartphone

Quali sono gli accessori geek che non mancano mai nella vostra valigia?

di Marzia Keller