Sciare in estate: i ghiacciai aperti in Europa

La scorsa settimana ho postato la prima parte di questa miniguida allo sci estivo che comprendeva destinazioni in Italia e Francia. Oggi invece proseguirò con Austria, Svizzera e Norvegia. Il caldo in città è insopportabile (auguri visto che siamo solo a giugno)? I tuoi sci in cantina ti chiamano? Perché non andare in montagna per la tua settimana di vacanza allora?! Ci sono diverse alternative, sia per un weekend lungo che per un viaggio più articolato. Chiaramente rimanendo sulle Alpi potrai raggiungere la destinazione da te scelta in auto o con i mezzi pubblici. Bene, ecco qualche spunto.

Norvegia

Guardando la cartina dell’Europa localizza la Norvegia, poi Oslo, da lì punta a nord-ovest e all’altezza di Bergen e avventurati in quella specie di costa frastagliata. È il terzo ghiacciaio norvegese, nonostante l’altitudine di 1600 metri suoni strano. Ben arrivata a Folgefonna, detta anche Fonna. Ricordo anche qualche momento tragico di quel viaggio. La cosa peggiore che ti possa capitare è il momento in cui aspetti i bagagli e l’unico a mancare è il tuo, la cosa ancora più tremenda è che conteneva il flash che avresti usato per scattare delle bellissime foto al tramonto, cosa per cui hai intrapreso quella trasferta.

Fonna, i tramonti più spettacolari
Fonna, i tramonti più spettacolari

Per raggiungere gli impianti si attraversava un parco naturale impressionante, la neve sui bordi della strada aveva un’altezza che variava dai 2 ai 3 metri; uno specchio d’acqua contornato da conifere era (spero tutt’ora) parte dello sfondo che si osservava mentre salendo in quota si cercava di rimanere sulla carreggiata a causa dei tortuosi tornanti. Per quanto riguarda l’alloggio puoi trovare diverse sistemazioni presso ostelli, appartamenti o in campeggio. Onestamente quest’ultimo è quello che eviterei visto il meteo estremamente variabile di questa zona (in aggiunta agli scarponi sempre bagnati). Lo snowpark gestito dalla Mushroomcrew è diventato veramente famoso tramite tutti gli shooting degli ultimi anni. Tra paesaggi e tramonti mozzafiato questa è una destinazione che consiglio vivamente se sei alla ricerca di un viaggio più articolato. Se stai cercando uno Ski o Snowboard Camp segui questo indirizzo.

Austria

Hintertux è una delle scelte più votate se decidessi di prenotare un weekend in Austria. La salita sul ghiacciaio in funivia rappresenta uno spettacolo in tutte le stagioni. Il Better Park è lo snowpark che viene letteralmente occupato durante l’autunno, ad essere aperte ora le linee Jib, Easy e Medium. Il prezzo è di 39,5€ fino all’8 ottobre. Anche qui numerosi gli itinerari di mountain bike e trekking, notevoli meraviglie della natura adatte a tutte le età.

Betterpark a Hinterux
Betterpark a Hinterux

Il ghiacciaio di Stubaital è raggiungibile in 3 ore da Verona ed è un’ottima opzione se non hai molti giorni a disposizione. Lo Stubai Zoo Snowpark è adatto a tutti i livelli ed è raggiungibile in circa mezz’ora dalla base degli impianti. Il giornaliero costa 34,90€ e gli impianti saranno aperti fino al 5 luglio per riaprire il 15 settembre 13. A questo link trovi alcune offerte per l’alloggio.

Piattaforma panoramica a Stubai. Foto di stubaier-gletscher.com
Piattaforma panoramica a Stubai. Foto di stubaier-gletscher.com

Dachstein è la località estiva principale in Austria. Si trova a circa 5 ore da Verona, il viaggio richiede qualche giorno di soggiorno. L’apertura estiva va dal 15 aprile alla metà di luglio, a seconda delle condizioni climatiche. Il giornaliero costa 40€ e l’Horsefeathers Superpark Dachstein offre a tutti la possibilità di divertirsi grazie a strutture di ogni tipo, chiaramente il tutto varia a seconda delle condizioni climatiche stagionali.

Dachstein durante l'inverno. Foto di superparks.at
Dachstein durante l'inverno. Foto di superparks.at

Svizzera

Concludo con una delle mie località preferite, Saas Fee in Svizzera. Una delle ultime volte che l’ho visitata ho deciso di prendere i mezzi pubblici e con un certo stupore mi sono resa conto della comodità del collegamento Milano-Visp-Saas Fee. La prima tratta in treno con un cambio in autobus che ti accompagnerà direttamente a destinazione. L’unico problema sono le info su questi mezzi perché pare che l’Italia non sia propensa a promuovere i collegamenti con le nazioni confinanti. Spero le cose siano cambiate nell’ultimo periodo, comunque a questo link trovi gli orari del treno oltreconfine. Ci vogliono circa 40 minuti a raggiungere la vetta dal centro del paese che si trova a 3500 metri ed il park è servito da un’ancora. Il prezzo del giornaliero è di CHF 69.

Paesaggi alpini. Foto di Saas-fee.ch
Paesaggi alpini. Foto di Saas-fee.ch

di Eleonora Raggi