Giugno: gli eventi del mese

Nonostante il calendario dica che siamo in primavera inoltrata, quasi estate a dire il vero, il meteo ahimè ci sta comunicando tutto il contrario; pioggia, vento e freddo ancora non ci abbandonano e non ci permettono di viaggiare leggeri come invece vorremmo e potremmo durante questa stagione.
Questo, però, non ci deve scoraggiare, visto che è proprio ora che comincia la stagione di concerti e festival in giro per l’Europa e l’Italia.

Roskilde Festival, Danimarca

Dal 29 giugno al 7 luglio

Lo si può definire il più grande festival scandinavo e si svolge nella cittadina di Roskilde, da cui prende il nome, a circa a 35 km da Copenhagen.
Artisti di fama mondiale, oltre 200 band, si susseguiranno sugli 8 palchi del festival che vedranno arrivare più di 800,000 appassionati di musica e arti visive da tutto il mondo.
Il programma è in continuo aggiornamento ed è consultabile sul sito ufficiale.
Il festival dispone anche di un campeggio per coloro che volessero pernottare direttamente lì a costo contenuto.

Christopher Street Day, Berlino

22 giugno

La Christopher Street Day è la parata gay annuale che si svolge il 22 giugno.
Questa parata, che vede oltre 500,000 partecipanti, commemora la prima importante manifestazione omosessuale contro gli interventi violenti da parte della polizia a Greenwich Village a New York il 27 giugno 1969.
La parata, che si tenne per la prima volta a Berlino e Bremen nel 1979, ha lo scopo di celebrare e rivendicare i diritti per l’omosessualità e le parti opportunità.
Sul sito dell’evento sono disponibili tutte le informazioni.

Christopher Street Day
Christopher Street Day

Solstizio d'estate e Festa dell'indipendenza, Reykjavik – Islands

17-21 giugno

Diverse sono le occasioni che giugno offre per poter visitare l’Islanda.
Si comincia da 17 giugno, Festa Nazionale, in cui ricorre la celebrazione dell’indipendenza dal Regno di Danimarca, raggiunta nel 1944 con la formazione della Repubblica d’Islanda.
Nella terza settimana del mese si celebra poi la festa dei Vichinghi nella cittadina di Hafnarfjörður, nei dintorni di Reykjavik, trasformata in “Viking Village”, durante la quale diverse attività come tirare di scherma, il lavoro degli artigiani, la musica, il cibo e i vestiti della gente ricorderanno l’era vichinga.

Il tutto culminerà il 21 giugno con la Festa del Solstizio d’estate durante la quale si farà baldoria dal mattino alla sera con musica, danze e concerti e giri in mongolfiera!

di nhaima