I più bei giardini botanici del mondo

E’ molto rigenerante in questi periodi di inizio primavera immergersi tra i prati quando gli alberi fioriscono e i fiori si schiudono, circondati e rigenerati dai suoni della natura.

Una passeggiata nel verde, tra piante e fiori rarissimi, sculture, meravigliose fontane e insettari estesi su ettari ed ettari di terreno, allevia lo stress, aiuta la creatività a fluire e predispone la mente a uno stato meditativo.
Approfittatene della bella stagione per scoprire e visitare i più bei giardini botanici del mondo:

Montréal – Botanical Garden

montreal
Montréal Botanical Garden, Québec-Canada

Uno dei giardini più importanti del mondo, il giardino botanico di Montréal, esteso su un’area di oltre 75 ettari, è composto da dieci serre d’esposizione e una trentina di splendidi giardini all’aperto. Impossibile non fermarsi ad ammirare il giardino cinese, con le sue pagode e la sua superba esposizione annuale di lanterne, il giardino zen giapponese, i 10.000 rosai e l’esposizione annuale delle sculture di piante, una competizione che mette in gioco il talento di artisti provenienti da 25 paesi diversi per creare opere d’arte vive e mutevoli con la vegetazione, senza dimenticare l’Insectarium, unico nel suo genere.

Tokyo – Koishikawa Shokubutsuen Gardens

jardin-japonais
Koishikawa Shokubutsuen Gardens, Tokyo-Giappone

Con più di quattromila specie di piante differenti, il Koishikawa Shokubutsuen, di proprietà dell’università di Tokyo è il più antico del Giappone, istituito nel 1684, si distingue dagli altri parchi di Tokyo e da tutti i giardini giapponesi.
E’ uno dei migliori punti d’osservazione dei ciliegi in fiore a primavera, perché ne ospita molte varietà, oltre alle numerose specie esotiche importate da altre regioni asiatiche e dal resto del mondo.

Chonburi,Thailandia – Nong Nooch Tropical Botanical Garden

nong_nooch
Nong Nooch Tropical Botanical Garden, Chonburi-Thailandia

Il Giardino Botanico Tropicale di Nong Nooch è considerato come una delle principali attrazioni turistiche del paese, i visitatori potranno ammirare tutti i tipi di flora tropicale nelle diverse sezioni in cui è diviso, oltre a sperimentare anche cerimonie religiose, dimostrazioni di arti marziali, massaggi e spettacoli di elefanti.

Rio de Janeiro – Sítio Roberto Burle Marx

jardim-decorado-24
Sítio Roberto Burle Marx, Rio de Janeiro-Brasile

Questo giardino era in origine una piantagione, che venne poi trasformata in museo nazionale e giardino pubblico. Al suo interno, su un’area di oltre 100 acri, trovano dimora oltre 3.500 specie di piante.

Phoenix,Arizona – Desert Botanical Gardens

phoenix-desert
Desert Botanical Gardens, Phoenix,Arizona-USA

Fondato nel 1937, costituisce la più ampia collezione di piante del deserto del mondo. Attrazioni turistiche che includono fiori che sbocciano di notte, una mostra interattiva e una grande varietà di fiori.
Il clima in questa zona è estremamente caldo e arido, ma vale davvero la pena esplorare questo parco circondato da rocce rosse, specialmente al tramonto, quando il cielo e l’ambiente si colorano di un rosso acceso.

Cape Town,Sudafrica – Kirstenbosch

impressive_botanical_garden_040384
Kirstenbosch, Cape Town-Sudafrica

Si estende sulla Table Mountain per più di 500 ettari, è uno dei più belli al mondo. A eccezione delle file di mandorli, di alcune magnifiche querce, dei fichi Moreton Bay e degli alberi di canfora piantati, i giardini ospitano quasi esclusivamente piante indigene.
Il giardino comprende un grande serra coperta che ospita piante da diverse regioni, tra savana, fynbos, Karoo e un giardino di fragranze che è stato rialzato così da permettere ai visitatori di annusare le piante più facilmente.

Sydney – Royal Botanic Gardens

royal-bot-gardens
Royal Botanic Gardens, Sydney-Australia

Gli incantevoli Royal Botanic Gardens sono il parco pubblico più grande della città, 30 ettari di verde che formano un enorme polmone verde a due passi dal centro.
Diversi sentieri permettono di scoprire il parco, ma da non perdere è il percorso lungomare che conduce fino a Mrs Macquaries Point. Si possono osservare oltre 7500 specie di piante, mentre tra le specie ospitate una colonia di oltre 22.000 pipistrelli della frutta.

Londra – Kew Gardens

kew-garden-london
Kew Gardens, Londra-Inghilterra

Sono un esteso complesso di serre e giardini ubicati tra Richmond upon Thames e Kew, a circa 10 km a sud-ovest di Londra, in Inghilterra.
121 ettari di dimensioni, i giardini botanici reali inglesi, raccolgono la collezione di piante viventi più grande al mondo, con oltre 30.000 specie di piante.

Latina – Giardini di Ninfa

ninfa
Giardini di Ninfa, Latina-Italia

Il giardino di Ninfa è un monumento naturale della Repubblica Italiana situato nel territorio del comune di Cisterna di Latina, al confine con Norma e Sermoneta.
Si tratta di un tipico giardino all’inglese, iniziato da Gelasio Caetani nel 1921, nell’area della scomparsa cittadina medioevale di Ninfa, di cui oggi rimangono soltanto diversi ruderi, alcuni dei quali restaurati durante la creazione del giardino. Nel 1976 attorno al giardino è nata un’oasi del WWF che mira a proteggere la fauna del luogo.

Berlino – Botanischer Garten

bgbm_-_botanischer_garten_berlin-dahlem_10_20131220_1974971841
Botanischer Garten, Berlino-Germania

Il giardino botanico di Berlino, con le sue 22.000 specie di piante, è uno dei più importanti giardini botanici a livello mondiale.
Il giardino botanico realizzato tra il 1897 e il 1910, si estende su una superficie di 43 ettari e consente ai visitatori di fare lunghe passeggiate. C’è inoltre un grande giardino di 3.000 metri quadri che si può ammirare con il tatto e l’olfatto, creato per i non vedenti e disabili sulla sedia a rotelle.

Madeira,Portogallo – Giardino Tropicale di Monte Palace

12bdf5d37b
Giardino Tropicale di Monte Palace, Madeira-Portogallo

Situato sulla splendida collina di Monte, circondato da un meraviglioso belvedere sulla baia di Funchal, Monte Palace, è ora trasformato in un incantevole giardino e museo, appartenenti alla Fondazione Bernardo. Qui si può trovare una grande varietà di fiori esotici e piante provenienti da tutti i diversi continenti e anche una varietà di fauna selvatica quali anatre, bianche e nere, cigni, pavoni, polli e carpe Koi.

di Angelica Giannini