Le persone introverse sono i migliori viaggiatori

Chi lo dice che viaggiare è un’attività fatta apposta per le persone estroverse, che amano stare al centro dell’attenzione e parlare con la gente?
Ci sono ben 9 ragioni che rendono gli introversi, “i perfetti viaggiatori”:

– Possono confondersi tra la folla e non sentirsi protagonisti della serata;

– Sono bravi ascoltatori e quando si viaggia saper ascoltare è più importante di voler chiacchierare;

– Sono ottimi osservatori e imparano molto proprio guardandosi intorno;

Sanno che i viaggi lunghi comportano molti momenti in solitaria, magari leggendo un libro ascoltando della buona musica;

Possono essere chi vogliono essere, tanto non rivedranno mai più quelle persone e, in questo modo, si sentiranno più sicuri;

Sono autosufficienti e quando si viaggia è fondamentale;

Sanno di essere soli e ciò li rende felici;

Amano sfidare se stessi e provare nuove esperienze;

Dedicano tutti il loro tempo per conoscere realmente un posto.

di Eliana Avolio