Mini Guida di viaggio a Panama City

Articolo scritto da Sofia del blog thetrolleyfuxia

La vista by night dalla Terraza della Casa del Soldado
La vista by night dalla Terraza della Casa del Soldado

E’ da 5 mesi che mi sono trasferita a Panama City ed è giunta l’ora di raccontare un po’ di questa città!

Fondata dagli spagnoli nel 1519 dopo la sua scoperta sei anni prima da parte dell’esploratore spagnolo Vasco Nunez de Balboa, questa piccola città racchiude molti eventi storici interessanti.
Panama Città è stata la prima colonizzazione europea sulla costa dell’Oceano Pacifico delle Americhe, e i secoli successivi si sono svolti tra attacchi di pirati, commercio di oro, indipendenza dalla Gran Colombia, lavori sul Canale di Panama prima da parte dei francesi e poi degli americani. Fino a diventare oggi uno dei centri finanziari e logistici più grandi dell’America Latina, una città di servizi in grande crescita e sempre più sviluppata.

Panama City è, secondo me, stupenda: un mix di moderno e antico.
Dicono si assomigli ad una mini Miami ed in effetti la silhouette dei grattacieli sul mare la ricorda molto. Però per molte altre cose sono città diverse: la parte del Casco Antiguo di Panama è piuttosto singolare, e inoltre questa città è circondata da molto più verde.
A Panama si vive comodi, c’è praticamente tutto ciò che una persona possa necessitare, dentro e fuori la città. Oceano Pacifico e Atlantico a 2 ore di distanza, America Centrale e del Sud a poche ore di volo, i Caraibi davanti, e soprattutto bellissimi paesaggi di campagna, boschi e mare appena fuori dalla città, dove si può scappare anche ogni weekend per giornate fuori porta.


Vediamo insieme cosa fare in città!

Visita al Casco Antiguo

E’ la parte antica di Panama City, a sud-ovest della città. In realtà la Panama originaria era stata fondata dalla parte opposta, ma sul finire del 1600 il pirata inglese Morgan l’aveva saccheggiata e bruciata, lasciando in rovina quella che oggi si conosce Panamà la Vieja. Quando hanno dovuto ricostruire la città, hanno quindi scelto la zona più protetta dove ora si trova il Casco Antiguo.
Questo appare oggi come una piccola città muragliata, piena di contrasti: si cammina tra bellissime palazzine in stile coloniale spagnolo, alcune totalmente elegantemente rinnovate, altre in totale decadenza, senza più tetto o una struttura decente, ancora abitate da gente che vive in non ottime condizioni.
Dal Casco si apprezza una vista della città unica, con il suo skyline che può ben apprezzarsi soprattutto da un rooftop bar. Alcuni che suggerisco sono il Tantalo, la Terraza de la Casa del Soldado, il Gatto Blanco. Altri ristoranti nel Casco in cui si mangia bene sono l’American Trade Hotel, Las Clementinas, Casa Nuratti, Fish Market, Virrey (cucina peruviana).
Per la sera, si può andare in esplorazione di diversi altri bar come il Reliq, l’Onplog, il Zaza, Barlovento, Mojitos sin Mojitos, Teatro Amador. Insomma, al Casco Antiguo ce n’è per tutti i gusti!

Cattedrale Metropolitana di Panama nel Casco Antiguo
Cattedrale Metropolitana di Panama nel Casco Antiguo
Scorcio nel Casco Antiguo
Scorcio nel Casco Antiguo

Passeggiare/correre/andare in bicicletta sulla Cinta Costera

Giro in bici con mia sorella
Giro in bici con mia sorella

Il Canale di Panama

Il Canale dalle chiuse di Miraflores
Il Canale dalle chiuse di Miraflores
Il Puente de las Americas sul Canale di Panama
Il Puente de las Americas sul Canale di Panama

Cerro Ancòn

Con i miei amici sul Cerro Ancòn
Con i miei amici sul Cerro Ancòn

Cultura

Il Museo della Biodiversità, di Frank Gehry
Il Museo della Biodiversità, di Frank Gehry

di Redazione