Pasquetta alla terme gratis: consigli per una giornata detox

Dopo l’abbuffata del pranzo di Pasqua, per il giorno del Lunedì dell’Angelo (meglio conosciuto come Pasquetta) che ne dite di una giornata detox alla terme?
Non solo per depurarsi dalle uova di cioccolata, le colombe e i pasticcini in circolo nel nostro organismo, ma anche per godersi il relax che una località termale sa regalare.

Sapevate che l’Italia è ricca di località termali e in molte si può accedere gratis? Ecco i miei consigli per una gita fuori porta alla scoperta delle terme low cost d’Italia, da nord a sud.

Bormio (So)

autunno_bagni_bormio_089
Terme di Bormio

In località di Bormio con accesso gratuito c’è la vasca termale naturale Pozza di Leonardo, dove fare il bagno a una temperatura tra i 37 ed i 40 gradi. In alternativa a pagamento ci sono gli stabilimenti termale dei Bagni Nuovi e quello più vicino alle montagne e dalla vista suggestiva dei Bagni Vecchi.

Porretta Terme (Bo)

porretta_terme_4263
Porretta terme

Località dell’Appennino Tosco-Emiliano, val la pena andare in questo piccolo paese dedito al turismo termale ed enogastronomico. Il biglietto d’ingresso alle terme comunali di Porretta terme è modesto e nel periodo di Pasqua molte strutture termali hanno offerte speciali.

Saturnia (Gr)

1280px-saturnia_cascate_del_mulino
Terme di Saturnia

L’accesso è gratuito alle famose Cascate del Mulino, una serie di piscine e cascate naturali immerse nel verde: nel giorno di Pasquetta aspettatevi un po’ di affollamento, ma ci sarà posto per tutti. A pagamento, proprio di fronte alle cascate, ci sono centri termali, piscine ecc…

Viterbo

In località a circa 3 km da Viterbo si trovano le Piscine Carletti, delle vasche termali naturali ad accesso gratuito, dove l’acqua che sgorga dalle colline arriva a temperature molto alte (58° in sorgente). Nelle vicinanze c’è un bar trattoria per chi volesse pranzare comodo, ma l’area è circondata da zone a prato, ideali per un pic-nic di Pasquetta o per un relax in pieno sole (n.d.r. non ci sono zone d’ombra, il periodo ottimale per godersi il prato è proprio la primavera!).

Castellammare del Golfo (Tp)

castellamare_del_golfo_sicilia_giugno_2012_221
Castellamare del Golfo

Poco lontane del borgo siciliano potrete visitare le Terme libere di Segesta, in località Ponte Bagni. Qui l’acqua calda sulfurea delle “polle del Crimiso” ha una temperatura di ca. 46-47°, affiorando direttamente dal Fiume Caldo in piccole anse qua e là accompagnate da suggestive cascate. Nelle vicinanze c’è lo stabilimento termale con due piscine e attrezzato per cure e servizi benessere.

Una novità dal mondo del benessere termale? Alcune strutture propongono un percorso di benessere ad ampio raggio, che coinvolga anche la mente con l’aiuto di uno psicologo come nel Psicocalidarium di Porretta terme all’insegna del corpore sano, in mens sana!

di Ilaria Danesi