Peru: alla scoperta del Machu Picchu

Il Machu Picchu
Il Machu Picchu

Articolo scritto da Sofia del blog thetrolleyfuxia

Il mio viaggio in Peru di un anno e mezzo fa non poteva non includere una delle nuove 7 meraviglie del mondo moderno: il Machu Picchu.
Un luogo che incurisce milioni di visitatori da tutto il mondo non solo per la sua particolare bellezza, ma anche per il velo di mistero che tutt’ora lo circonda.

Costruito nel quindicesimo secolo sul promontorio roccioso che a 2500 metri di altitudine unisce le monagne Machu Picchu e Huayna Picchu, il Machu Picchu costituisce una città di granito che ospitava un’antica popolazione andina incaica.
Questa città perduta rimase nascosta nel cuore delle Ande per 400 anni, fino a che nel 1911 l’esploratore americano Hiram Bingham la scoprì “ufficialmente”.

E da lì, la mancanza di registri scritti sulle sue origini e storia lasciò ancora oggi molti enigmi e misteri che archeologi di tutto il mondo cercano ancora di risolvere: templi, altari, case…
Il Machu Picchu era un santuario, una residenza reale, o cosa? Come ha fatto un popolo che disconosceva l’utilizzo della ruota a creare tale opera ingegneristica e architettonica, in un luogo così angusto?
Ancora oggi queste domande continuano ad affascinarci.

La piccola città di Aguas Calientes, alle pendici del Machu Picchu
La piccola città di Aguas Calientes, alle pendici del Machu Picchu

Come raggiugere il Machu Picchu?

In elicottero, che da Cuzco porta a Aguas Calientes, il villaggio turisticamente attrezzato che si trova alle pendici del Machu Picchu.

In bus e treno da Cuzco ad Aguas Calientes, in un tragitto di circa 3 ore. Questa è la via che, proncipalmente per motivi di tempo (ed anche economici, se comparato con l’elicottero), sceglie la maggiorparte dei visitatori.

In treno da Cuzco fino al “km 82”, da cui partire a piedi alla volta del Machu Picchu, percorrendo l’affascinante quanto impegnativo Inca Trail. In tre-quattro giorni si percorrono i ripidi cammini lungo le vallate sacre inca del Fiume Urubamba, per arrivare, al mattino presto, di fronte a questa meraviglia di città nascosta.

Il treno per Aguas Calientes
Il treno per Aguas Calientes

Una volta arrivati al Machu Picchu, per accedere al quale bisogna pagare una quota di ingresso (per i turisti varia dai 74 agli 84 dollari a seconda di quali settori si vogliono visitare – potete controllare i prezzi aggiornati su questo sito, Ticket Machu Picchu), si ha l’impressione di tornare indietro nel tempo. La vista è semplicemente mozzafiato, ed i teneri lama che passeggiano tranquillamente tra le mura del villaggio non fanno altro che aggiungere al luogo un’idea di “lontano”.

Io ed il piccolo lama
Io ed il piccolo lama

Raccomandazioni di viaggio

Il Peru è un paese unico e il Machu Picchu è una della cose che vanno visitate prima o poi nella vita.
Buon viaggio a chi sta per avventurarsi in questo bellissimo paese!

di Redazione