Primavera alle porte, è tempo di picnic

Articolo scritto da Mirella Marchese del blog Nomadi Stanziali.

Quando arriva la primavera viene subito voglia di picnic, e non importa se si tratta di una gita fuori porta o di un pranzo al sacco in città.
L’importane è sedersi su un prato, addentare qualcosa di buono e poi sdraiarsi a godersi il profumo dell’erba e la luce del sole.

Basta una minima promessa di primavera e subito viene voglia di gite in bicicletta, mazzi di tulipani nei vasi, magliette a righe, e, ultimo ma non per ultimo, di picnic.
Il picnic di primavera è un grande classico che torna, così come tornano le rondini, alla prima minima avvisaglia di bella stagione. Ritorna, come ogni anno, con la sua iconica tovaglia a quadretti bianchi e rossi e con tutto il suo bel corollario di riti, accessori e ricette (le formiche sono incluse).

E non è solo un evento ‘da campagna’. Il picnic oggi è anche urbano, una colazione al sacco in città, per fare finta di essere in vacanza anche nei giardini e parchi cittadini.
Abbiamo scoperto per voi tre soluzioni a Roma, Milano e Trevi per vivere l’esperienza di un picnic perfettamente organizzato!

Milano – California Bakery

A Milano alla California Bakery ogni week-end da fine aprile a fine settembre c’è la formula del Pic-Nic Brunch americano. Passando del negozio di Piazza Sant’Eustorgio, si può a ritirare un kit composto da teli, cuscini e da cestini di vimini contenenti bagel, succhi di frutta e dolci della tradizione americana (cheescake, brownies o muffins) e poi via alla ricerca del proprio spazio sul prato di uno dei parchi milanesi.



Il cesto da picnic di California Bakery - Milano
Il cesto da picnic di California Bakery – Milano

Roma – Vivi Bistrot

A Roma, a Villa Doria Pamphili, che con i suoi i suoi 180 ettari di prati è il più grande parco in città, Vivi Bistrot prepara deliziosi picnic box da asporto, con un menù ricco e goloso, tutto a base di ingredienti bio. Il Picnic Box da asporto è sempre disponibile e non si prenota (ma non comprende il telo), mentre per un evento speciale Vivi Bistrot prepara il Picnic Deluxe, che include il telo, un quotidiano, il cesto in vimini, piatti in ceramica, bicchieri, menu da comporre e una bottiglia di vino (il Deluxe va prenotato 24 ore prima).

Il picnic di Vivi Bistrot a Villa Panphili - Roma
Il picnic di Vivi Bistrot a Villa Panphili – Roma

Trevi – Pic&Nic a Trevi

Il Pic&Nic a Trevi
Il Pic&Nic a Trevi

Più tradizionalmente campagnola è invece la manifestazione Pic&Nic a Trevi, una due giorni di pranzi e merende all’aperto e di passeggiate tra gli ulivi, che quest’anno si terrà il 24 e il 25 aprile. Sulle colline, muniti di un bastone e di uno sportino (a quadrettoni bianchi e rossi) questa edizione prevede oltre al pic nic, una mostra mercato di birre artigianali, laboratori per imparare a fare il pane in casa con la pasta madre, una passeggiate alla ricerca di erbe spontanee, un mercato dell’antiquariato e una serie di concerti tra gli ulivi.

di Redazione