(Quasi) Live dal Nine Queens

Serfaus, bellissima!
Serfaus, bellissima!

Auto stipata, attrezzatura controllata. Silvia mi raggiunge già il sabato, recuperiamo Grete che arriva dai mondiali in Norvegia. Poco più di un’ora e raggiungiamo la destinazione Serfaus, Austria. Un paradiso per gli amanti della montagna. Sono qui da un paio di giorni e non ho ancora avuto bisogno di toccare l’auto..anche perché è proibito. Esatto, una volta arrivata al paesino devi riferire il nome dell hotel che ti ospiterà per farti aprire una sbarra. A quel punto ti è permesso il solo accesso, dopodiché il mezzo dovrà rimanere parcheggiato. Una specie di metropolitana in miniatura. Sono ospite presso l’Alpenjuwel, un albergo a 100 m dagli impianti di risalita, una vera pacchia! Devo dire di avere il sorriso stampato da quando sono arrivata, il Nine Queens si sta rivelando anche meglio del previsto! Uno degli eventi di freeski femminile più importanti in circolazione nel panorama freestyle, ed ora capisco il perché. L’organizzazione è a dir poco maniacale, nulla è lasciato al caso e tutto funziona in un clima estremamente rilassato. Le atlete sono talmente entusiaste della struttura, appositamente costruita per l’occasione, che stanno girando senza sosta.

Mi stanno trasmettendo un sacco di energia che mi servirà per il photo contest a cui sto partecipando (dita incrociate). In pratica si tratta di un evento nell’evento, i primi 5 giorni sono dedicati a photo e video contest per concludere con una vera e propria gara il sabato. 4 fotografi da tutta Europa ed altrettanti filmer. Mi sembra di essere tornata alle superiori, quella specie di euforia e rivalità nella consegna del compito di fine anno ha pervaso il mio corpo. Ecco, diciamo che mi sto sentendo un po così… e la cosa mi sta facendo tirare fuori una discreta quantità di estro creativo. Speriamo che poi i risultati siano entusiasmanti quanto lo è stato l’intera parte di progettazione!

Silvia Bertagna. Foto di Christoph Schöch/NIne Queens
Silvia Bertagna. Foto di Christoph Schöch/NIne Queens

La cosa che mi sta tenendo sulle spine a dir il vero è la presentazione di sabato sera. Ognuno di noi dovrà presentare il proprio progetto al pubblico e votare il lavoro degli altri colleghi, il risultato sarà completato dal voto di una giuria supplementare e qui potrai vedere le immagini ed i video presentati.

In alto Silvia Bertagna, a lato la struttura mastodontica ed il cumulo di valige.
In alto Silvia Bertagna, a lato la struttura mastodontica ed il cumulo di valige.

Le skier presenti sono arrivate da tutto il globo, chi dagli USA e chi dalla Norvegia: Grete Eliassen (NOR), Eva Patscheider (AUT), Maude Raymond (CAN) per fare solo alcuni nomi. Virginie Faivre è l’atleta che ospita quest’evento e si occupa dell’organizzazione insieme a Nico Zacek. Un mix di lingue e caratteri che sta rendendo questa settimana decisamente positiva. Partendo dalla bellissima cena di benvenuto, a cui abbiamo partecipato in costume tipico, agli shooting che si stanno susseguendo. Dalla parte action a quella di lifestyle. Per due giorni un elicottero Red Bull ha filmato le ragazze sorvolando la struttura. La session notturna si è conclusa ieri ed è stata a dir poco epica!

Elicottero Red Bull in partenza a session conclusa
Elicottero Red Bull in partenza a session conclusa
Cena di benvenuto in abito tipico
Cena di benvenuto in abito tipico
Dirndl, raclette e vino rosso
Dirndl, raclette e vino rosso
Un grazie a F-Stop per il mio nuovo zaino foto!
Un grazie a F-Stop per il mio nuovo zaino foto!
In alto le ragazze sbirciano gli scatti dal computer di Nico. A lato e sotto Silvia dopo la session di ieri
In alto le ragazze sbirciano gli scatti dal computer di Nico. A lato e sotto Silvia dopo la session di ieri

di Eleonora Raggi