Ryanair ha negato l’imbarco ad un bambino in attesa di trapianto

Grande polemica per la compagnia aerea Ryanair.
E adesso vi spiego il perché.
Lo scorso 7 marzo i genitori di un bambino, che vivono sull’isola Gran Canaria, hanno ricevuto una tanto attesa telefonata dall’Ospedale di Madrid, nella quale venivano informati della possibilità di effettuare il trapianto di fegato e rene per il loro piccolino.

Appresa la notizia i tre si sono recati subito in aeroporto dove hanno cercato di acquistare i biglietti per il primo volo disponibile.
Tale tentativo è stato però impedito dalle regole della compagnia, che consentono l’acquisto dei biglietti solo elettronicamente e mai oltre le due ore prima della partenza.

A niente sono servite le spiegazioni dei genitori del bambino, i quali hanno dovuto attendere il volo successivo, partito con la Air Europa dopo un’ora e mezza.

Il lieto fine per il bimbo c’è stato, ma la compagnia aerea è stata sommersa dalle critiche.

di Eliana Avolio