Sei in Viaggio: mamma, papà e 4 figli fanno il giro del mondo

Cosa c’è di più avventuroso di partire per un viaggio di un anno intorno al mondo? Farlo con 4 figli piccoli.
Alessandro e Caterina sono i due genitori-avventura che, in barba a qualsiasi luogo comune sulle difficoltà di viaggiare con la famiglia al seguito, sono partiti a settembre con un biglietto per il giro del mondo con la loro numerosa prole. Rientro previsto: luglio 2015.

Che tipo di persone sono due che fanno una scelta così fuori dagli schemi, che abbandonano il tran tran quotidiano e abbracciano una deviazione di percorso così grande, per se stessi e per i loro bambini? Navigo nel loro blog e trovo esattamente la risposta che mi aspetto: sono due persone fuori dagli schemi, proprio come l’esperienza che stanno facendo, e due genitori che si impegnano per educare i loro figli ad essere liberi, aperti e ricchi di un sapere che non si impara sui libri di scuola ma a contatto con il mondo, con tanti mondi, anche lontani.

Tutto questo è chiaramente spiegato nella sezione del blog di Alessandro e Caterina intitolata Un’educazione libertaria. Da lì si capisce che la scelta dei due genitori di portare con sé i loro 4 bambini in viaggio per un anno intorno al mondo non è un colpo di testa stravagante ma una decisione consapevole e ragionata, una sorta di manifesto del loro modo di intendere la genitorialità.

Il loro viaggio è iniziato il 28 agosto e fino ad ora ha toccato Grecia, Turchia e India. In India la famiglia Gangemi trascorrerà il Natale, probabilmente un Natale che non dimenticheranno mai. Le tappe successive sono il Giappone, gli Stati Uniti e il Messico. Quanto spenderanno? Quarantamila euro, hanno stimato. Come fanno a permetterselo? Fanno notare che questa è la cifra necessaria ad una famiglia come la loro per vivere un anno a Bologna.

Buon viaggio alla famiglia Gangemi, noi li seguiremo sul loro blog Seiinviaggio.

Foto da Seinviaggio

di Marzia Keller