Sei parchi da sogno per festeggiare l’arrivo della primavera e la Pasqua

Articolo scritto da Serena del blog The Peter Pan Collar.

Vista aerea del Bosco di Capodimonte
Vista aerea del Bosco di Capodimonte

In alcune città ha fatto già capolino, in altre è ancora timida. Ma il calendario lo dice: la primavera sta arrivando!

Appena le giornate saranno più calde, ma soprattutto in occasione delle vacanze di Pasqua, ci verrà voglia di trascorrere una giornata insieme ai nostri amici o la nostra famiglia, in un bel parco.

Luogo perfetto per un pic-nic (dove concesso) o una passeggiata, per fare delle attività all’aria aperta o per stare soli, a godersi il sole e leggere un libro.

Abbiamo raccolto per voi alcuni dei parchi più belli d’Italia, ammirati e amati per il loro paesaggio, alcuni per le atmosfere magiche che ricreano, altri per la grandezza o i servizi offerti al pubblico. Dal verde intorno a ville storiche a distese di verde rurale, ecco i nostri parchi consigliati.

Catania/Messina – Parco Fluviale di Alcantara

Partiamo dal sud, uno dei parchi più caratteristici del territorio siciliano è il parco dell’Alcantara.

Si estende in parte delle provincie di Catania e Messina, dove si trova il bacino fluviale del fiume Alcantara. Le sue gole dall’acqua freddissima lo rendono molto frequentato nel periodo estivo, durante il quale ci si può immergere nei torrenti gelidi per trovare sollievo dal caldo afoso della regione.

In primavera è decisamente più tranquillo e adatto agli escursionisti e a chiunque volesse esplorare il parco fluviale. Ci sono poi aree attrezzate per consumare il proprio pic-nic.

Il Parco Fluviale di Alcantara
Il Parco Fluviale di Alcantara

Napoli – Parco di Capodimonte

Splendido, con la sua storia e i suoi 100 vialetti, la zona che un tempo era adibita alla caccia, le statue e i fabbricati che vi trovano posto.
Dopo un giro nel ricchissimo museo e l’immancabile pic-nic, è impossibile non percorrere uno degli itinerari proposti dal loro sito. Li trovate qui.

Il parco e il Museo di Capodimonte
Il parco e il Museo di Capodimonte

Tivoli – Parco di Villa Gregoriana

La Grande Cascata è l’ulteriore elemento che rende questo luogo imperdibile. Anche qui è possibile sostare in un’area pic nic. Da non perdere i numerosi eventi organizzati all’interno del parco, li trovate sul sito Fai.

Il parco di Villa Gregoriana, a Tivoli
Il parco di Villa Gregoriana, a Tivoli

Pratolino (Firenze) – Parco di Villa Demidoff

Si tratta dello spazio verde della Villa Medicea di Pratolino. Il parco è in stile inglese e particolarmente suggestivo grazie alle sculture che vi si innalzano maestose. Ha qualcosa di magico, questo parco, quasi dimenticato nel tempo, ma perfetto per una giornata di immersione nel verde e nei misteri di questo luogo.

Una scultura nel parco di Villa Demidoff
Una scultura nel parco di Villa Demidoff

Como – Parco Spina Verde

Anche gli amanti della storia, però, troveranno piacevoli sorprese tra i resti archeologici disseminati nel parco, risalenti alla Como protostorica e ai Romani. La storia ha lasciato in questa area le sue tracce fino ai tempi più recenti, passando per il medievale castello Baradello fino alle trincee del Sasso di Cavallasca.

A Como, il Parco Spina Verde
A Como, il Parco Spina Verde

Genova – Parco di Villa Durazzo Pallavicini

Ricco di decorazioni, statue, porticati, chioschi e architetture neoclassiche. Sarebbe interessante partecipare ad una visita guidata, per scoprire tutti gli scorci e i dettagli che il parco nasconde. In seguito ci si può dedicare al proprio pic nic, che è concesso in un’area apposita. Vi consigliamo, inoltre, di tenere d’occhio il sito del Fai, per conoscere gli eventi organizzati ad hoc nel periodo di Pasqua.

Uno scorcio del Parco di villa Durazzo Pallavicini
Uno scorcio del Parco di villa Durazzo Pallavicini

Il patrimonio naturale ed insieme artistico italiano offre davvero tantissimi spunti e possibilità per trascorrere le nostre domeniche primaverili e, in particolare, le feste pasquali in un luogo speciale. Per conoscerli tutti e trovare il più vicino a voi o il più adatto alle vostre esigenze, è sempre al sito del Fai, Fondo Ambiente Italiano, che vi rimandiamo.

Outfit easy, merende golose, bibite fresche, un libro, un telo da stendere sul prato… bisogna solo scegliere dove andare!

di Redazione