Settimana bianca con i bambini: le migliori destinazioni per famiglie

Articolo scritto da Agnese del blog Viaggi zaino in spalla.

Pensiamo all’inverno e al freddo come qualcosa di negativo e una vera tortura che ci condannerà in casa per mesi con i nostri bambini, con la necessità di far fare attività ai pargoli tra le quattro mura di casa, ma anche l’inverno ha i suoi modi per far divertire tutta la famiglia.

Se la pioggia porta depressione, la neve è simbolo di festa e divertimento (anche se con qualche maglione in più) ed ecco che la settimana bianca in famiglia diventa un momento magico in grado di trascinare adulti e bambini in una vacanza unica e indimenticabile.
Ma dove andare in vacanza sulla neve con i bambini? Quale località sciistica scegliere per trascinare tutta la famiglia senza sbagliare e rovinarsi le vacanze?

Non si è più giovani con poche pretese: in famiglia bisogna soddisfare le esigenze di diverse persone, di grandi e soprattutto di piccini, di sciatori e non sciatori! Cosa non semplice e la scelta può risultare piuttosto ardua.

Con quali criteri scegliere la località per una settimana bianca con i bambini?

Se siete sciatori avrete voglia di iniziare anche i vostri pargoli all’attività sportiva. Bisogna quindi documentarsi su quali siano le piste adatte ai bambini e dare un’occhiata anche alle scuole di sci. A volte gli hotel offrono il servizio al loro interno, oppure hanno convenzioni con scuole della zona.

Per i non sciatori, invece, trovare località o hotel che garantiscano attività ai piccoli può essere indispensabile.

Molte strutture offrono baby parking o servizio di baby sitting per i più piccoli: non sentitevi crudeli ad approfittarne ogni tanto, in fin dei conti è vacanza anche per voi genitori!

Se prenotate hotel semplici che non offrono questi servizi dovete analizzare la destinazione per vedere cosa offre e se ci sono strutture pubbliche o a pagamento di cui potete usufruire.

Ad esempio, molte località turistiche si stanno dotando di Baby snowpark, parchi giochi sulla neve dotati di gonfiabili, piste per slittini e bob, laboratori per attività di gruppo e giochi vari particolarmente apprezzati dai bambini.

Dove andare in settimana bianca con i bambini?

1. Settimana bianca con i bambini in Trentino Alto Adige

Ad esempio, all’interno del comprensorio sciistico Folgaria Sky si trovano anche 4 diversi parchi giochi tutti dedicati ai bambini: a Fondo Grande si trova il Baby Park Monte Maggio, nella stessa località troverete anche il Baby Park Indoor Kube. A Costa di Folgaria invece è attivo il Babypark la Casa dell’Orsetto, mentre a Passo Coe è recentissimo il Baby Park Scie di Passione.

Spostandovi in Val di Fassa troverete molte attività interessanti a Moena dove sono aperti al pubblico i parchi di Babylandia e Fiabilandia.

Sempre a Moena, se volete un hotel attrezzato potrete anche decidere di prenotare una delle migliori strutture in zona tra quelle considerate adatte alle famiglie in settimana bianca: Hotel Dolce Casa di Moena. Si tratta di un hotel a due passi dal cuore della cittadina che mette a disposizione anche una sala giochi, animazione e una piscina dedicata ai più piccoli. Oltre questo ai bambini vengono riconosciute quote in offerta alla prenotazione.

Anche altre zone della Val di Fassa, oltre a garantire piste da sci di alto livello hanno pensato a dedicare numerose aree ai bambini. Ad Alba di Canazei ad esempio si trova il Mini Club Tananai come anche troverete aree interessanti a Campitello di Fassa.

Se preferite la zona di Fai della Paganella, in provincia di Trento, potrete portare i bambini in un grande parco di 2 ettari: il Fun Park Fai della Paganella.

Passo del Tonale risponde invece con il suo Fantaski che, oltre un’area giochi, al suo interno ha anche una scuola sci.

Altro hotel che posso segnalarvi in Trentino è l’Hotel Bellavista a Cavalese che organizza uscite per i bambini con personale qualificato e numerose attività per impegnarli durante il giorno.

Nella scelta di un hotel potete comunque dirigervi verso i Familienhotels, concentrati soprattutto nella zona dell’Alto Adige, ma che comunque raccolgono una serie di strutture per vacanze per famiglie in montagna: li troverete divisi in tre livelli a seconda dei servizi di cui avrete bisogno, tutti comunque dotati di sala giochi, ristorazione dedicata ai bambini e numerose altre attività. Un esempio per tutti è l’Hotel Bellavista di Trafoi con una sensazionale scuola sci per bambini.

2. Settimana bianca con i bambini in Piemonte

Anche il Piemonte, oltre la bellezza delle Alpi, offre strutture adeguate ad una settimana bianca in famiglia.

Riguardo agli hotel per famiglie in Piemonte più adatti ad una settimana bianca in famiglia posso segnalarvi il richiestissimo Hotel Miramonti.

Questo albergo infatti si pubblicizza per una serie di servizi assolutamente dedicati ai più piccoli: servizio speciale in sala ristorazione, nido attrezzato, miny club, baby sitter e via dicendo… un vero paradiso per i più piccoli.

Se siete alla ricerca di qualche struttura all’aperto per far sfogare i vostri piccoli, a Limone c’è il Kinder park con numerosi giochi, tapis roulant di risalita, gonfiabili e personale specializzato. Anche a Severino Bottero troverete il Villaggio Gogolandia.

3. Settimana bianca con i bambini in Val d’Aosta

Anche se per molti piuttosto distante da raggiungere, la Val d’Aosta è l’ambiente ideale per una settimana bianca con i bambini a contatto con la natura.

Soprattutto i comprensori di Crevacòl, Champorcher e Torgnon si sono attrezzati per ospitare una clientela varia soddisfacendo tutti i gusti da quelli dei grandi a quelli dei piccini.
Tutti e tre i comprensori offrono piste da sci per tutti i gusti e livelli di abilità, molte adatte ai più piccoli, e per chi è alle prime armi.

Potrebbe risultare una buona scelta anche la stazione di Gressoney-Saint-Jean. Si tratta di una stazione sciistica piccola e intima con un bello Snow park e staccata dal resto del comprensorio da 10 minuti di bus. La consiglio anche per i principianti che qui possono allenarsi lontani dal caos.

4. Settimana bianca con i bambini in Lombardia

Per quanto riguarda la Lombardia potete optare per la Val Brembana. A Foppolo, anche se poco conosciuto, si trova per esempio il Baby Park Looney Tunes con “mini-piste” animate dai personaggi della Looney Tunes adattissime a far iniziare i bambini a sciare divertendosi.

Se cercate piste da sci adatte ai bambini consigliabile è il comprensorio di Piani di Artavaggio. Si tratta di un comprensorio di dimensioni medie con una esposizione al sole piuttosto buona e soprattutto molto tranquillo. La località si raggiunge in funivia dalla Val Fassina.

Tra gli hotel più indicati per famiglie posso consigliarvi l’Arlecchino Hotel a Madesimo dotato di Miniclub dai 3 ai 12 anni, area giochi, animazione diurna e serale, piscina interna, piste da sci per bambini.

Oppure, sempre a Madesimo trovate il Boscone Suite Hotel che offre miniclub durante il periodo invernale tutti i giorni dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, servizio di merenda per tutti i bambini ogni giorno alle 16, parco giochi esterno attrezzato, sala animazione interna, assistenza pediatrica, su richiesta si possono avere baby-sitter come anche in camera su richiesta possono essere messi a disposizione letti con spondine, culle, scalda biberon, fasciatoi e vaschette per il bagno.

5. Settimana bianca con i bambini in Veneto

Belluno è una delle città con il miglior stile di vita in Italia, ma anche le sue alpi meritano una lode. Anche se meno pubblicizzate di quelle del Trentino offrono alternative interessanti per sciatori, per chi ama il trekking e l’arrampicata, ma anche per famiglie con i bambini.

A Sappadia si trova ad esempio Nevelandia: 70.000 mq di spazio dedicato ai bambini con gonfiabili, piste per slittini e bob, piste da pattinaggio. In caso di brutto tempo, poi, si può comunque optare per Nevelandia Village con un’area al coperto.

Apprezzato dalle famiglie è l’Altopiano di Asiago ottimo per attività sia estive che invernali grazie alla sua posizione geografica che vi può garantire un clima mite al riparo dai venti freddi invernali.

di Redazione