Shopping a Berlino: perdersi al KaDeWe

Articolo scritto da Agnese del blog Viaggi zaino in spalla.

Nel vostro viaggio a Berlino sarà veramente difficile riuscire a vedere tutto e dedicare la giusta attenzione alle numerosissime attrazioni di una città che non ha un vero centro e ha monumenti e punti d’interesse ovunque.
Tra le attrazioni moderne è da segnalare il KaDeWe il centro commerciale che si affaccia su Wittenberg platz. Si tratta del paradiso degli amanti dello shopping che con i suoi 60.000 mq di estensione su più piani e 40.000 visitatori al giorno, non è solo il grande magazzino più grande d’Europa, ma anche la terza attrazione più visitata dai turisti di Berlino (dopo il Reichstang e la Porta di Brandeburgo).

La storia del KaDeWe

La storia del KaDeWe parte nel 1907 (aperto dal negoziante ebraico Adolf Jandorf) e da allora ha rispecchiato l’andamento politico ed economico della città di Berlino e della nazione tedesca, passando indenne tra prima e seconda guerra mondiale, grande depressioni e successive crisi.
Nella sua storia ha conosciuto un unico grande stop nel 1943, quando un aereo americano ne distrusse parte, e si aspettò la ristrutturazione del dopoguerra (apertura con grande inaugurazione il 3 luglio 1950) per poter godere di nuovo dello shopping di lusso di Berlino al KaDeWe.

Foto di Agnese Ciccotti del Blog viaggizainoinspalla.com
Foto di Agnese Ciccotti del Blog viaggizainoinspalla.com

Nato nel quartiere di Schoneberg come espressione del commercio di lusso conserva ancora il suo portiere con cappellone all’ingresso che da il benvenuto nella galleria di grandi marchi e nei corridoi illuminati a festa.

Al KaDeWe, amanti dello shopping, avrete difficoltà a non acquistare, ve lo dice chi ha tenuto il portafoglio nella borsa a forza. I prezzi non sono propriamente economici, ma le vetrine e l’esposizione affascina veramente e l’ampiezza della scelta è impressionante: calcolate che al KaDeWe si dice “Se non lo abbiamo, probabilmente non esiste”.

Foto di Agnese Ciccotti del Blog viaggizainoinspalla.com
Foto di Agnese Ciccotti del Blog viaggizainoinspalla.com

Lusso, cosmesi, gioielli e abbigliamento

KaDeWe e le offerte culinarie

Se si va con gli amici invece è molto più semplice finire per dedicarsi al sesto piano…il piano culinario!
Su più di 30 banchi una infinità di cuochi e pasticceri espongono specialità fresche di carne, pesce o dolci e li preparano sul momento per i propri clienti.
In molti si siedono sugli sgabelli per godere di spuntini cotti al momento o per un aperitivo a base di ostriche e champagne. I posti a sedere sono più di mille e con questa comodità il sesto piano del KaDeWe si presenta come una sorta di enorme ristorante, il più grande di Berlino.

Foto di Agnese Ciccotti del Blog viaggizainoinspalla.com
Foto di Agnese Ciccotti del Blog viaggizainoinspalla.com

Di questo piano non perdetevi l’angolo della cioccolata, una vera tragedia per chi si professa a dieta, ma vi assicuro che troverete molte specialità da portare a casa.

Non è consigliabile prendere un caffè al KaDeWe nel già citato sesto piano, di bar ne troverete a bizzeffe, ma per i palati italiani la qualità non è eccelsa (il più vicino ai nostri gusti è probabilmente l’angolo Illy), ma i prezzi sono da colata d’oro più che di caffè.

Foto di Agnese Ciccotti del Blog viaggizainoinspalla.com
Foto di Agnese Ciccotti del Blog viaggizainoinspalla.com

Per la vostra visita al KaDeWe decidete bene quanto tempo dedicagli. La sottoscritta è stata a Berlino per 4 notti e ha dato mezza giornata di tempo al grande centro commerciale di Berlino. Praticamente ho viaggiato in modo molto spedito per i piani dello shopping dedicandomi maggiormente al piano del cibo (la gola è il mio unico vizio…perché rinunciare).

Non vi consiglio di buttarvi nel KaDevE senza aver deciso perché alla fine potreste perdere anche un’intera giornata qui dentro togliendo tempo alle altre numerosissime attrazioni della città.

Come raggiungere il KaDeWe

Per raggiungere il KaDeWe potete prendere la U1 o la U3 scendendo a U Wittenbergplatz, oppure U1, U2 e U3 per scendere a U Augsburger Str.
Numerosi anche i bus che potreste prendere, se preferite viaggiare all’aria aperta: i bus che portano più vicino sono i numeri M19, M29, M46, N1, N2, N26, N3 che fermano a U Wittenbergplatz a soli 100 metri dai grandi magazzini.

di Redazione