Social eating: da nord a sud tre home restaurant da conoscere e provare

Articolo scritto da Mirella Marchese del blog Nomadi Stanziali.

Trasformare casa propria in un ristorante, estendere l’invito a partecipare a cene, brunch, colazioni, aperitivi a perfetti sconosciuti tramite il tam tam sul web; fotografare il tutto e metterlo sui social network.
Stiamo parlando di secret supper, home restaurant, social eating, underground restaurant.
Tutti ne parlano, tutti ne scrivono, molti li frequentano. Altri ci provano e ne aprono uno. Alcuni ristoratori intanto protestano, ma la moda dilaga e si diffonde.
Da nord a sud, da Milano a Napoli, ecco qui tre home restaurant, più o meno noti, tutti belli.

La Colazione della Domenica – Milano

A Milano, Lidia, esperta di food, blogger e brava cuoca, organizza ormai da tempo colazioni social a base di caffè, frutta, dolci, piatti salati e altre golosità, tra chiacchiere interessanti intorno a un tavolo ben abbigliato. Non contenta del successo delle sue note colazioni (alle quali ho preso parte con piacere) Lidia si è inventata la Burger Night, cena a base di hamburger e patatine homemade e birra artigianale, che si tiene solitamente un giovedì al mese.
Otto ospiti per la colazione, otto ospiti per la Burger Night.
Prenotazioni tramite il sito di Lidia.

La Colazione della Domenica a Milano
La Colazione della Domenica a Milano

There’s No Plate like Home – Firenze

There's no Plate like Home a Firenze
There's no Plate like Home a Firenze

Food on the Roof – Napoli

Food on the Roof a Napoli
Food on the Roof a Napoli

di Redazione