Tour della Val d'Orcia: Montepulciano, Pienza e Montalcino

La Val d’Orcia in 3 parole? Direi senz’altro: colorata, incantevole e “patria del vino rosso”. L’ultima non è proprio una parola, lo so, ma non si può non nominare il vino della zona della Val d’Orcia quando si parla di questo angolo della Toscana.

Se state organizzando un weekend e avete scelto la Val d’Orcia come destinazione della vostra vacanza il mio consiglio è di visitare tre cittadine deliziose: Montepulciano, Pienza e Montalcino.

Situate a pochi chilometri da Siena, queste tre località si trovano a poca distanza l’una dall’altra (si parla di una decina di km) e raggiungibili in auto in meno di mezz’ora. In un weekend si possono tranquillamente visitare tutte e tre, partendo dalla scoperta di Montepulciano.

Arroccata in cima ad un colle, dal quale si gode di un panorama suggestivo sulla Val d’Orcia e la Val di Chiana, Montepulciano è una cittadina medievale con un borgo davvero incantevole. Il corso principale, le piccole viuzze in salita, i palazzi rinascimentali, le chiese e Piazza Grande, il cuore della città.

Photo by *Aenima* on Flickr - http://www.flickr.com/photos/miawallace01/6125280134/
Photo by *Aenima* on Flickr – http://www.flickr.com/photos/miawallace01/6125280134/

Se avete letto uno dei miei ultimi articoli vi ricorderete che proprio Montepulciano (e non Volterra) è stata una delle location di New Moon, il secondo film della saga di Twilight sui vampiri. Una delle scene principali del film è stata girata proprio nella grande piazza in cui si affacciano il Duomo, il Palazzo Comunale, Palazzo Tarugi e Palazzo Contucci.

Durante una passeggiata per le vie di Montepulciano non mancate di fermarvi in una delle sue cantine per fare una degustazione di prodotti tipici locali e per assaggiare il famoso Nobile di Montepulciano!

Photo by cedralpass on Flickr - http://www.flickr.com/photos/cedralpass/265386021/
Photo by cedralpass on Flickr – http://www.flickr.com/photos/cedralpass/265386021/

Da Montepulciano potete poi raggiungere Pienza, distante meno di 15 km. Famosa per i suoi formaggi pecorini e per la bella Piazza Pio II, con la sua particolare forma trapezoidale e la caratteristica pavimentazione a spina di pesce. E ancora le sue viuzze dai nomi insoliti: la via dell’amore, del bacio e della fortuna!

Photo by francescaturchi on Instagram
Photo by francescaturchi on Instagram

Anche da questo piccolo borgo si ha una stupenda panoramica delle colline circostanti, assolutamente da fotografare durante una bella giornata.

Da Pienza, infine, si può raggiungere Montalcino. Vi consiglierei però di dedicare un’intera giornata alle prime due e una giornata intera a quest’ultima. Per il pernottamento potete fermarvi a San Quirico d’Orcia, anch’essa deliziosa, che si trova a metà strada tra Pienza e Montalcino.

Proprio a Montalcino invece potrete deliziare i vostri palati con uno dei vini rossi più rinomati a livello mondiale, il Brunello di Montalcino.

Ma Montalcino non è solamente vino: le stradine e i vicoli del piccolo borgo sono molto caratteristici e davvero incantevoli. Il centro storico è dominato dalla Rocca del 1361 che dai suoi bastioni offre un panorama favoloso su tutta la Val d’Orcia fino alle colline della Maremma Toscana.

Una visita in questi tre piccoli borghi medievali merita di per sé un viaggio nella Val d’Orcia. Se avete a disposizione più tempo mi sento però di consigliarvi una visita anche al borgo termale di Bagno Vignoni e a San Gimignano, sempre in provincia di Siena.

di Francesca