Vacanze eco-friendly: i migliori green hotel del mondo

Articolo scritto da Agnese del blog Viaggi zaino in spalla

Forse è colpa dei cambiamenti climatici che ci hanno fatto ragionare sulla necessità di curare di più l’ambiente, forse, dopo tanta artificiosità, improvvisamente ci viene voglia di tornare alle origini, resta il fatto che la voglia di vacanze green colpisce ormai un po’ tutti.

Aumentano così i cosiddetti green-hotel costruiti rispettando i principi di bio-edilizia, aumentano le strutture che offrono prodotti biologici ai loro ospiti, che seguono alla lettera le regole per il riciclo dell’immondizia e cercano di minimizzare gli sprechi energetici.
Oltre questo crescono le persone che cercano, per le loro vacanze, il contatto con la natura, puntano al biologico, al naturale schivando prodotti troppo elaborati e ritoccati chimicamente o anche gli stessi medicinali.

In questa tendenza si inserisce un turismo che prende sempre più piede: potete chiamarle vacanze green o anche eco-turismo, ma parliamo comunque di un insieme di condizioni che ci permettono di godere delle nostre vacanze allontanandoci dal caos, divertendoci, immergendoci nella natura, ma soprattutto di fare questo senza intaccare l’ambiente come purtroppo abbiamo fatto per troppi anni.

Inizialmente gli hotel hanno seguito la tendenza puntando all’offerta di prodotti alimentari biologici, all’utilizzo di prodotti per la pulizia particolari, o anche alla gestione della raccolta differenziata. Ora, le nuove costruzioni vanno ben oltre: si punta infatti all’istituzione di veri Green Hotel che si immergano nell’ambiente e ci vivano condividendone l’essenza senza deturpare il paesaggio.

Cosa è un green hotel?

Per cominciare un vero green hotel può essere definito tale solo se possiede determinate certificazioni: deve rispettare le normative europee Iso e deve possedere anche il marchio Eco-label europeo.
Oltre ciò è fondamentale comunque che l’hotel possa garantire una riduzione degli sprechi energetici.

Ormai sappiamo tutti ad esempio come negli hotel venga fatta esplicita richiesta ai clienti di lasciare l’asciugamano agganciato agli appositi sostegni se si ritiene che possa essere riutilizzato per diminuire il numero di lavaggi.
Questo non rende un hotel “Green”, ma almeno evidenza una tendenza generica al buon senso.

Prima di tutto un green hotel deve puntare alla riduzione del consumo di energia: un hotel in media può arrivare a spendere 24.000 € di energia elettrica che portano una produzione di 500 tonnellate di gas serra!
Sono molti i modi per ridurre questo spreco: pensiamo ad esempio agli interruttori posti vicino le porte nei quali va inserita la chiave magnetica.
In questo modo uscendo si deve staccare la corrente e non si ha la possibilità di lasciare luci o condizionatori accesi.

La diminuzione dell’immondizia prodotta è poi essenziale. Questo può essere effettuato con il recupero di materiali riciclabili, ma anche, ad esempio, con la diminuzione di contenitori usa e getta: un esempio è l’offerta di saponi all’interno di distributori di sapone liquido.

I green hotel più moderni, poi, rispettano particolari principi di quella che viene definita bio-edilizia.
Un insieme di tecniche che diminuisce di gran lunga gli sprechi soprattutto per quanto riguarda il riscaldamento della struttura. Diminuendo la dispersione termica si diminuisce la necessità di sprecare energia. Sempre la bio-edilizia rende questi hotel green anche grazie all’utilizzo di materiali non inquinanti e non dannosi per l’ambiente.

I migliori green hotel del mondo

Fatta questa doverosa introduzione al mondo del turismo green non mi resta che suggerirvi alcune strutture che eccellono in questo settore.
Alcuni hanno portato alle estreme conseguenze l’immersione nella natura, altri sono veri e propri gioielli di bio-architettura.

1- Vigilius Mountain Resort

Vigilius Mountain Resort
Vigilius Mountain Resort

Mi sento di dover partire proprio dall’Italia con questo green hotel sulle Dolomiti, in Trentino Alto Adige.
L’intera costruzione si integra in modo esemplare all’ambiente circostante e soprattutto punta alla diminuzione degli sprechi energetici.
Una caratteristica particolare è il tetto studiato per isolare l’ambiente coperto anche di foglie ed erba.
Le attività all’interno di questo hotel non sono di certo quelle di un villaggio turistico caotico: qui si arriva per il relax più assoluto, pace e tranquillità regnano sovrani.

2- Paradise Bay Eco Resort

Paradise Bay Eco Resort
Paradise Bay Eco Resort

Altro gioiello ecologico costruito in Australia a Whitsundays Island.
La bellezza di questo hotel, oltre l’immersione totale nella natura nel rispetto di flora e fauna del posto, è la sua capacità di essere quasi interamente autosufficiente dal punto di vista energetico grazie a moderni pannelli solari.

3- Adrère Amellal

Adrère Amellal
Adrère Amellal

Sicuramente si tratta di un hotel molto particolare al Cairo immerso nel deserto egiziano e quasi irriconoscibile ad occhio nudo.
Nonostante l’ambiente secco e brullo che lo circonda, al suo interno questo hotel nasconde 40 stanze estremamente lussuose.

4- Petit Hotel

Questo hotel di Milazzo è uno degli esempi più efficienti di green hotel in Italia.

Sono molte le attività che giornalmente vengono proposte agli ospiti per aumentarne la sensibilizzazione nei confronti di questo argomento.
Nelle stanze viene offerta biancheria in tessuto naturale, i mobili sono in legno, ogni stanza è fornita di ionizzatore d’aria e molto altro ancora.

5- Whitepod Eco Resort

Whitepod Eco Resort
Whitepod Eco Resort

Questa particolare struttura sorge sulle montagne svizzere immersa tra neve e natura. Sicuramente parliamo di una struttura avveniristica dal punto di vista architettonico, ma anche di un ambiente che offre una esperienza unica per la vostra vacanza sulla neve.

Poggiate su piattaforme di legno si trovano cupole a basso impatto ambientale.
Il resort punta alla riduzione degli sprechi energetici, alla riduzione della produzione di rifiuti, Le cupole sono perfettamente isolate dall’esterno e sono fornite di stufa e letto in materiali ecologici.

Ristorante ed area comune sono inseriti in uno chalet al centro dell’insieme di cupole.

6- Chumbe Coral Island Park

Chumbe Coral Island Park
Chumbe Coral Island Park

Passiamo ad un paradiso in Tanzania. Il Chumbe Coral Island Park si trova proprio sull’isola di Chumbe un’isoletta a 12 km da Zanzibar. Questa struttura eco-friendly ospitata in una area protetta offre 7 bungalow ad impatto zero, completamente in legno.
L’intera struttura è alimentata ad energia solare, punta alla perfetta gestione dei rifiuti e offre cucina tradizionale africana.

7- Mdonya Old River Camp

Altro green hotel della Tanzania immerso nel Ruaha National Park.
Questo campo di piccole dimensioni è sorto lungo il letto di un piccolo fiume ormai prosciugato. La struttura è composta da sole 12 tende e la notte le stelle sono il tetto ideale delle vostre vacanze.

di Redazione