Vacanze in campeggio: consigli utili per organizzarle

1. Leggere le recensioni del camping

Prima di procedere ad acquisti d’impulso come docce portatili, innovativi sistemi tecnologici contro gli insetti molesti, mini-frigoriferi, abbigliamento iper tecnologico e quant’altro ci venga in mente è indispensabile leggere quante più recensioni sul camping scelto ed anche sulla meta di viaggio.
Spesso sono posti super attrezzati, anche per le escursioni, dove è inutile portarsi carichi immensi di oggetti che poi non utilizzerete!

2. Gli oggetti essenziali da non dimenticare

Lo zaino deve essere capiente ma allo stesso tempo leggero, ma al suo interno non devono mancare alcuni oggetti, soprattutto se starete a stretto contatto con la natura.
Un kit di pronto soccorso, una bussola, una mappa del luogo, carta e penna, snack a lunga conservazione ed acqua sono le prime cose a cui dovrete pensare prima di intraprendere sentieri e escursioni.

3. Una copia del vostro itinerario per i familiari

Viaggiare sicuri significa anche essere previdenti.
Lasciate sempre una copia dettagliata del vostro itinerario a familiari ed amici prima di partire.
In caso di necessità sapranno come contattarvi e dove venirvi a cercare!

Camping immersi nella natura
Camping immersi nella natura

4. Animali al seguito? Informatevi prima

Non tutti i camping e non tutti i parchi nazionali o sentieri permettono il libero accesso ai cani.
Informatevi bene prima di partire, sia se è prevista una tassa da pagare per Fido, sia se potrete portarlo con voi ovunque.
In caso positivo nel vostro zaino dovrete prevedere anche una ciotola da viaggio, doppia razione d’acqua, ed un guinzaglio di almeno 4 metri con moschettoni e picchetto in modo tale che in caso di necessità potete attaccarlo ad un albero o picchettarlo nella terra, senza correre il pericolo che il vostro cagnolino fugga nei boschi.

5. Arrivare sempre a destinazione con la luce del giorno

Anche per i campeggiatori esperti il buio può essere una complicazione non da poco.

Per assicurarvi di non avere problemi arrivate alla meta con la luce, in modo da poter subito piazzare la tenda, accomodarvi al meglio ed avere anche il tempo di studiare i dintorni.

Trekking in montagna
Trekking in montagna

6. I protocolli di sicurezza antincendio

Se siete alle prime armi non commettete sciocchezze come accendere grandi falò per tutta la notte, voler fare una grigliata fai da te in mezzo al bosco e altre pericolosissime cose simili.
I pericoli di incendio sono enormi, ed oltre che la natura potrete rimetterci voi stessi. Affidatevi ad un membro della comitiva esperto o informatevi bene sulle normative di sicurezza.

7. Variare i pasti

Campeggio non significa mangiare fagioli in scatola dal mattino alla sera.
Con un po’ di pianificazione e la giusta e minima attrezzatura potrete cuocervi anche un piatto di pasta, farvi uova in padella, e perché no cucinare pesce appena pescato! Basta un po’ di fantasia!
Per le colazioni e le merende i nostri supermercati sono ormai pieni di prodotti a lunga scadenza che potete comodamente trasportare.

8. Non lasciare il cibo incustodito

La sera prima di andare a dormire e la mattina prima di partire per le escursioni assicuratevi sempre di aver tolto tutte le cibarie avanzate e di aver messo in sicurezza il cibo che dovete ancora consumare.
Stare in contatto con la natura significa anche poter incontrare animali pericolosi, che tendono ad avvicinarsi alle tende proprio per l’odore del cibo.

9. Riducete al minimo l'impatto con l'ambiente

Fare una vacanza immersi nella natura è piacevole ma deve essere anche consapevole e responsabile.
Prima di partire assicuratevi di non lasciare nulla che possa arrecare danno all’ecosistema: portate via i rifiuti, cercate di risistemare la vostra piazzola come se voi non ci foste mai stati.

E ricordate che in campeggio non avrete mai un help desk 24/24 h come in albergo: prendetevi il tempo necessario per organizzare il tutto, non dimenticate nulla, e vivrete un piacevole soggiorno immersi nella natura!

Zaino in spalla, scarpe da trekking allacciate e… via!

di Redazione