venerdì, 24 ottobre 22:26
Seguici su

Weekend a Torino: i 10 posti da vedere

Weekend a Torino: i 10 posti da vedere

Natale si avvicina. Quale città visitare tra mercatini e luci? Se le luci sono "d'artista" la risposta è Torino!

di Francesca Turchi

Durante queste settimane a ridosso del Natale la voglia di partire e trascorrere un weekend fuori si fa sentire. Voi avete già in mente dove andare nei prossimi weekend? Io sono stata a Torino e ne sono rimasta incantata, quindi non posso far altro che consigliarvi una visita nella città di Cavour che in questo periodo dell'anno, tra mercatini natalizi, luci d'artista e numerose attrazioni è assolutamente da non perdere!

10 posti da vedere a Torino


Mole Antonelliana e Museo del Cinema

È il simbolo della città di Torino, costruita nel 1873 dall'architetto che le ha dato il nome, Alessandro Antonelli. Progettata come una sinagoga alta 47 metri, la costruzione raggiunse un'altezza troppo "importante": attualmente coi suoi 167 metri è l'edificio più alto di Torino. Attraverso un ascensore panoramico è possibile risalire la Mole dal suo interno per arrivare fino in cima e poter così avere una bellissima vista panoramica della città.

Foto by @FrancescaTurchi
Foto by @FrancescaTurchi

Al suo interno, sviluppato su ben 6 piani, si trova il Museo del Cinema nel quale è possibile ripercorrere l'intera storia cinematografica dalla camera oscura alle invenzioni di Edison e dei fratelli Lumiére, al teatro delle ombre, le lanterne magiche, le scatole ottiche. E ancora riproduzioni di set cinematografici, scenografie e costumi di scena e due grandi schermi nella sala centrale al piano terra in cui è possibile guardare delle pellicole comodamente sdraiati come se si stesse al cinema (anzi, molto più comodi!). È possibile accedere ad entrambe le attrazioni con un ticket combinato che costa 12€ (9€ ridotto). In alternativa si può accedere solo alla Mole con l'ascensore panoramico ad un costo di 6€ (4€ ridotto) o solo al Museo del Cinema, 9€ o 7€ ridotto.

Museo Egizio a Torino È il più antico museo egizio del mondo e il più importante dopo quello del Cairo. Fondato nel 1824 e dedicato esclusivamente all'arte egizia, oggi il museo offre una vastissima collezione che comprende mummie, sarcofagi, statue e papiri per un totale di oltre 30mila reperti, acquisiti in gran parte (circa 25.000) dallo storico direttore del museo Ernesto Schiaparelli agli inizi del '900 durante le sue spedizioni archeologiche in Egitto. Il Museo Egizio a Torino si trova in Via Accademia della Scienza 6. Il biglietto d'ingresso costa 7.50€ (3.50€ ridotto e gratuito per minori di 18 e over 65) mentre se si desidera seguire un tour con audioguida il costo è maggiorato di 4 euro. Orari: Aperto da martedì a domenica dalle 8.30 alle 19.30 (ultimo ingresso ore 18.30)

Parco del Valentino È il polmone verde di Torino. Nato nella metà dell'800, questo grande parco cittadino è situato lungo le sponde del fiume Po ed è molto affollato durante il weekend e in estate. È l'ideale per una passeggiata in mezzo al verde o per fare jogging. Inoltre all'interno del Parco del Valentino si trova il bellissimo Borgo Medievale e la Rocca dove è possibile entrare per una visita tra torri, ponte levatoio e botteghe. Il prezzo del biglietto per visitare la rocca è di 6 euro, la visita al giardino costa 3 euro mentre l'accesso al borgo è libero.

Il Duomo e la Sacra Sindone La cattedrale di Torino è l'unico esempio di architettura rinascimentale in città e porta il nome del patrono, San Giovanni Battista. Al corpo principale del Duomo, costruito alla fine del 1400, venne aggiunta due secoli più tardi la Cappella della Sacra Sindone: è qui che la stuoia di lino che avvolse Cristo dopo la crocifissione è stata conservata fino al 1997. Dopo un grave incendio nella Cappella la sindone è stata spostata all'interno del Duomo, nel transetto a sinistra, non visibile al pubblico se non una volta ogni 25 anni per l'ostensione (la prossima sarà nel 2025). Altra opera conservata nella basilica è una copia dell'Ultima Cena situata sopra al portone principale. L'ingresso al Duomo di Torino è gratuito.

Piazza Castello Questa è la principale piazza pedonale della città all'interno della quale si trovano il Palazzo Reale, la residenza dei regnanti sabaudi, al quale si accede oltrepassando la bella cancellata dove si trovano le statue dei Dioscuri Castore e Polluce e, al centro della piazza, Palazzo Madama. Questo è senz'altro il punto di partenza ideale per un giro della città: da qui infatti si entra nelle vie dello shopping quali via Po e via Roma.

Piazza San Carlo Nominata dai torinesi "Il salotto di Torino", questa è la piazza più elegante di Torino, completamente pedonale. Sotto i suoi portici si trovano eleganti boutique e alcuni dei caffè storici più rinomati della città, tra cui il Caffé Torino, di fronte al cui ingresso, per terra, si trova lo stemma dorato del Toro: tradizione vuole che porti fortuna calpestarlo!

Piazza Vittorio Veneto Con i suoi 360 metri di lunghezza e 111 metri di larghezza, questa è la piazza porticata più grande d'Europa, dai torinesi chiamata semplicemente Piazza Vittorio. Si trova a ridosso del fiume Po e della Chiesa della Gran Madre di Dio e, per la presenza di diversi locali, è uno dei principali luoghi di ritrovo della città durante la sera e nei weekend, soprattutto dai giovani.

Piazza Statuto È un'altra grande piazza porticata, situata vicino alla stazione di Porta Susa. Al suo centro è collocata la statua del Frejus datata 1879, in memoria della costruzione del tunnel omonimo. Questa piazza inoltre è considerata uno dei principali punti collegati alla magia nera della città di Torino, che nascoste diaboliche curiosità! Per scoprirle vi consiglio vivamente di prenotare il tour Torino Magica, io l'ho provato e ne sono rimasta entusiasta!

Chiesa della Gran Madre di Dio Credete alla leggenda del Santo Graal? Se sì, vi svelo (ma forse lo sapevate già) che alcuni ritengono che il famoso calice dal quale ha bevuto Cristo durante l'Ultima Cena sia sepolto proprio qui, o in un punto vicino nella direzione indicata da una delle due statue collocate al suo ingresso: una, infatti, regge in mano un calice e sembra indicare con lo sguardo un punto preciso. La chiesa, situata oltre il Po venendo da Piazza Vittorio, è stata costruita agli inizio dell'800 per celebrare il ritorno di Vittorio Emanuele I dall'esilio.

Marcato di Porta Palazzo È il mercato all'aperto più grande d'Europa, situato in Piazza della Repubblica e aperto tutti i giorni (tranne la domenica) dalle 8.30 alle 13.30, e il sabato fino alle 18.30. Qui si trovano oltre 700 bancarelle suddivise in aree: quella della frutta e verdura, quella del pesce, della carne, dei fiori e quella dedicata all'abbigliamento. Una visita alla scoperta della multi-etnicità torinese e a questo mercato è a dir poco d'obbligo!

Oltre a questi 10 posti mi sentirei anche di consigliarvi una visita alla Reggia di Venaria o alla Basilica di Superga e alle residenze sabaude, ma forse questi ulteriori posti potete serbarveli per la vostra prossima gita a Torino! Secondo voi quali sono i luoghi e attrazioni più belle da visitare a Torino? Ne avete altre di nuove da aggiungere alla mia lista? Lasciate pure i vostri commenti qui sotto! :)