Harry – Meghan: matrimonio senza politici

La rivoluzione degli sposi a partire dagli invitati

Manca poco più di un mese alle nozze tra Harry d’Inghilterra e Meghan Marlke eppure i tabloid stanno impazzendo per la lista di nozze che prevede grandi cambiamenti all’interno di Kensington Palace. Dal palazzo reale arriva infatti la notizia che non ci saranno né politici né teste coronate.

Che fosse una coppia al di fuori degli standard di Buckingam Palace era ben chiaro fin da subito, ma la rivoluzione dei novelli sposi Harry e Meghan sta facendo impazzire i tabloid inglesi e non solo. Inizialmente il dilemma riguardava Obama e Trump, infatti, nonostante Barack e Michelle fossero molto vicini alla famiglia reale, l’imbarazzo di invitare loro e non l’attuale Presidente Donald Trump iniziava a creare qualche problemino alla coppia, ma dalle ultime notizie sembra che nessuno dei due abbia ricevuto un invito ufficiale.

COMPRA QUI PETFOUNTAIN!

A non figurare sulla lista anche Theresa May e molte teste coronate, il motivo arriva direttamente da una nota di Kensington Palace che conferma che non è richiesta una lista di leader in quanto il Principe Harry non è in linea di successione per il trono. Ma chi sono gli invitati allora? Molto semplice, si tratta di persone comuni: Philip Gillespie, 30 anni, che ha perso una gamba in Afghanistan e ora lavora per una charity, o Rosie Ginday, chef fondatrice dell’azienda Miss Macaron, che dà possibilità di lavoro a persone disagiate. Ci saranno anche la dodicenne Amelia Thompson, ferita nell’attentato alla Manchester Arena di un anno fa, e Zoe Arundell che i novelli sposi hanno conosciuto recentemente  Zoe lavora per una charity e il principe l’ha definita «Un modello» per il suo lavoro con i ragazzi.