Ritrovato ad Agrigento nel fango

Ad Agrigento sorpresa per i vigili

E’ accaduto tre giorni fa ad Agrigento, non ne abbiamo sentito parlare, eppure, vi garantisco che questa storia merita di essere raccontata. Arriva una chiamata al corpo dei Vigili del Fuoco, si parlava di lamenti che provenivano da valle, o una cosa del genere insomma. I ragazzi si sono precipitati sul posto per capire chi poteva essere in difficoltà e

si sono ritrovati davanti ad un piccolo esserino che chiedeva disperatamente di essere salvato. Il fango lo ricopriva, con le zampine cercava di tirarsi fuori da quell’inferno ma, una ne tirava fuori e l’altra affondava. I ragazzi fanno un lavoro veloce e di squadra, in poco tempo quel catorcetto viene tirato fuori, ma le sorprese non sono finite. In cucciolo non riusciva ad uscire dal fango perchè aveva una zampina fratturata e altre ferite su tutto il corpo. Il sospetto, terribile, è che il piccolo sia stato investito e buttato lì. I ragazzi, appena recuperato il pelosetto, chiamano il veterinario di riferimento per le cure urgenti e…Il telefono suona e non risponde nessuno, così, senza pensarci troppo, lo portano loro in clinica, diciamo che a volte ci vuole un po d’iniziativa. Del cagnolino non abbiamo altre informazioni, ma non ci sono motivi per pensare che non possa riprendersi, speriamo che qualcuno lo porti a casa senza mandarlo in canile, sarebbe una beffa veramente, essere salvato per finire in un box. Un plauso grande ai giovani pompieri di Agrigento, sensibili e intraprendenti hanno accorciato i tempi portando il cucciolotto in clinica. Su queste persone si deve puntare, la loro sensibilità è un valore di cui potranno godere i propri figli, un giorno questo mondo, nei confronti degli animali, sarà migliore grazie anche alle piccole cose come queste.

il video girato da loro

il piccolino subito dissetato

trasportato come un gioiello prezioso

Via di corsa verso la clinica.