Il cane sul ghiaccio che non si muove per ben venti giorni

Naida, la cagnolina seduta sul ghiaccio ad aspettare

Home > Animali > Il cane sul ghiaccio che non si muove per ben venti giorni

Siamo in Russia a Khabarovsk, l’inverno da quelle parti è terribile, specialmente per gli animali che non hanno riparo. Il cane sul ghiaccio, che vedete nella foto si chiama Naida e di lei ormai sta parando tutto il mondo. La foto che vedete è stata scattata da qualcuno che l’ha notata su quella scalinata per diversi giorni, così, pensando si fosse

 

smarrita, ha postato la sua foto sui social. La risposta arrivò, ma troppo tardi. Naida aveva l’abitudine di aspettare il suo papà su quel pianerottolo, l’autobus che lo riportava a casa dal lavoro si fermava poco più avanti  e lei, incurante del freddo e della fame, se ne stava su quel mezzo tappeto di quella casa disabitata. Certo, in molti la conoscevano, la vedevano tutti i giorni, purtroppo nessuno si rese conto che quel cane sul ghiaccio c’era da tanto tempo, notti comprese. Naida morì di freddo e di stenti, mosì con il cuore a pezzi, morì sola aspettando il suo papà che non avrebbe mai fatto ritorno in quanto morì per un incidente sul lavoro. Quando la foto venne pubblicata, qualcuno rispose, dicendo il nome della cagnolina e dicendo che il proprietario e era morto e raccontò a tutti del loro legame. Purtroppo non fecero in tempo a recuperarla, giunti sul posto la trovarono acciambellata e priva di vita. La storia di Naida ricorda incredibilmente Hachiko, il cane morto in stazione aspettando il suo umano per dieci anni. Buon ponte amica, la vostra completa dedizione a noi piccoli esseri umani resta ad oggi qualcosa di meravigliosamente bello, riservato a voi, anime nobili e pulite.

 

eccolo Hachiko in una delle immagine ormai famose, l’attesa durò dieci anni, a nulla valsero i tentativi della moglie dell’uomo che più volte cercò di riportarlo a casa, lui scelse di aspettare…

la sua morte coinvolse tutte e persone che si occuparono di lui in quei lunghissimi anni di attesa, ha avuto tanto amore, sempre buon cibo e cure mediche, visse con la speranza di riabbracciare il suo papà, ma nessuno gli fece mai del male, portarono rispetto a tanto amore!

l’emozionante storia in un video riassunto