Scopre di avere una rara malattia, dovuta dalla sua cagnolina

Quando adottano un cane, le persone sole, solitamente lo amano come fosse un figlio. La stessa cosa è successa a Joanie Simpson, aveva una cagnolina di nome Meha da moltissimi anni, erano innamorate l’una dell’altra e Joanie non andava da nessuna parte senza la sua cucciola.

Poi un giorno scoprirono che Meha soffriva di insufficienza cardiaca, non le rimaneva molto da vivere. Qualche giorno dopo, però, Joanie si svegliò e iniziò a sentire un forte dolore sul petto ed è dovuta andare di corsa in ospedale a Houston, credevano fosse un infarto. Quando, invece le danno la diagnosi, non era quello, ma una cardiomiopatia di Takotsubo, non ci potevano credere..

Alla donna stavano nascendo molti problemi che erano causa di questa sindrome, suo figlio stava per subire un intervento alla schiena, suo genero aveva perso il lavoro e Meha in quelle condizioni. Anche perché questa malattia arriva quando si hanno troppe delusioni, infatti è chiamata: “la sindrome del cuore spezzato”.

Meha ha iniziato a soffrire ancora di più, così decisero di prendere l’appuntamento per farla sopprimere, ma non ce la fanno a presentarsi quel giorno, morì il giorno successivo.

Ora Joanie ha deciso di adottare un gattino di nome Buster, ma ancora è indecisa se prendere o meno un altro cagnolino per farle compagnia. Nessuno per lei sarà mai in grado di sostituire l’amore che c’era tra lei e Meha. La sua vita in casa non è più la stessa, deve fare controlli continui al cuore e non sa anche lei per quanto tempo potrà vivere senza la sua amata cagnolina.