I cuccioli con la pancia piena

Nel 2006 un’indagine della polizia ha permesso il salvataggio di diversi cani in una clinica veterinaria in Colombia . Le ricerche hanno però indicato che si trattava di una clinica veterinaria falsa, in cui i cuccioli venivano utilizzati per uno scopo davvero meschino, e la fine che li attendeva era comunque la morte. La clinica si trovava nella città di Medellín in Colombia.


Uno dei sopravvissuti era un cane Rottweiler e l’altro un cane di piccola taglia. Purtroppo, gli altri cani non hanno avuto lo stesso destino: 5 sono fuggiti spaventati nel bel mezzo della requisizione del luogo, e altri tre cuccioli sono morti a causa delle infezioni causate dall’operazione che tutti i cuccioli avevano subito: nascondevano i sacchetti di eroina nelle loro pance. Uno dei cuccioli superstiti è stato adottato dalla polizia e addestrato per rilevare la droga. L’altro è attualmente la mascotte di un ufficiale. Le indagini ufficiali indicano che un falso veterinario colombiano usava una meschina strategia. Presentava i cuccioli come protagonisti di una mostra canina e cosi riusciva a sfuggire alla sorveglianza degli aeroporti. Nel 2006, 21 persone coinvolte in azioni di questo tipo sono state rintracciate e arrestate in diverse città in Colombia e una in North Carolina. Ma uno dei più grandi trafficanti coinvolto in tali azioni, il veterinario che ha eseguito le operazioni sui cuccioli, era sfuggito. Andrés López Elorez non ha mai ricevuto una formazione formale come veterinario. I pacchetti trovati erano di circa mezzo chilo; ma in ogni cucciolo ne inserivano fino a tre chili. Alla fine, dopo due anni, è stato estradato negli Stati Uniti, dove un funzionario della DEA indica le sue azioni come “Uno dei metodi più oltraggiosi del contrabbando”. Le indagini indicano anche:

“I cuccioli salvati nel 2006 probabilmente sarebbero stati uccisi per estrarre le droghe”.

Andrés López Elorez avrebbe avuto una condanna fino a un decennio in prigione negli Stati Uniti. Fortunatamente, Lopez fu estradato e processato dalla corte di Brooklyn;

Questo caso suscita l’allarme sul trattamento inumano che è stato dato a questi cuccioli. Sembra che ogni volta usino sempre più spesso i cuccioli indifesi, mettendo la loro salute ad alto rischio. Questo non possiamo permetterlo!