A Madrid chiuse le indagini per le due donne ritrovate senza vita

Madrid, il giudice fa sopprimere tutti i cani di famiglia, il colpevole lo prendi sicuro così!

I fatti si sono svolti in Spagna, nella provincia di Madrid. La villa appartiene ad una famiglia benestante. E’ ora di pranzo, rincasano i due uomini di casa, a loro il ritrovamento delle due donne, mamma e figlia, rispettivamente 60 e 41 anni. Le donne giacevano a terra in condizioni indicibili, la casa era un disastro, i cani, i loro amati cani

nel giardino. Vengono portate in ospedale dove, poche ore dopo lasciano questo mondo. Iniziano le indagini, tra i sei cani della famiglia si nasconde il o i colpevoli. Le ferite non lasciano aperte altre ipotesi, le signore hanno subito un attacco dai loro cani. Inizialmente vengono prelevati i due dogo de bordeaux, loro sono sicuramente gli artefici del crimine. Vengono messi in quarantena e ne viene accertato lo stato di salute e di socializzazione con l’uomo, i veterinari, ma ricordiamoci che siamo a Madrid, e la Spagna resta tra i paesi con più atti di crudeltà del mondo, dichiarano che non sono vaccinati e che sono poco abituati all’uomo. Quindi i due cani devono essere abbattuti. Ma cosa sarà dei cani che sono rimasti a casa? Il giudice decide che devono essere abbattuti tutti, così, vengono prelevati e uno la volta vengono addormentati. Inutile dire che le associazioni sono insorte, a loro non importa niente, ne dei cani, ne dei tori, ne di chi tanti li ama e li protegge. Questa è la civiltà con cui noi ci rapportiamo quotidianamente. Buon ponte bellezze, la colpa non era certo vostra se chi vi ha cresciuto non era all’altezza di tanto valore quale eravate voi.