A volte ti chiedi se ci sono o ci fanno veramente

E’ un cucciolo minuscolo e dolcissimo, apparentemente in salute, un bel pelo, non smagrito, tanto coccolone, quindi si capisce che è stato a contatto con gli umani di sicuro. Non si capiva inizialmente perché sembrava non avere alcun difetto, possibile che la cattiveria dell’uomo avesse raggiunto questi livelli? Tutto inizia da una carta da


buttare. Una ragazzina si avvicina per gettare la carta al secchione, sente un lamento e si china, veniva da un bidone di fianco alla spazzatura, quando alza il coperchio rimane sbalordita. Era pieno di acqua, c’era un cucciolo che faceva continuamente su e giù con la testa per non affogare. La ragazza chiama la madre e insieme vanno dal veterinario. Nessuno riusciva a capire, il piccolino era in salute, giocava, perché qualcuno avrebbe dovuto fare una cattiveria simile? Le prime ore furono un po di studio, poi una giovane dottoressa si è messa vicino a lui e con un po di impegno ha scoperto qualcosa di inaspettato. Il cucciolo soffriva di mega esofago, una condizione che richiede tanta attenzione da parte della famiglia, il cibo non va sempre nell’intestino, può capitare a che è colpito da questa malattia che alcuni parti d cibo possano finire nei polmoni e quindi il piccolo soffocherebbe. Probabilmente la famiglia si è accorta di questo e invece di portarlo da un veterinario ha pensato bene di metterlo in un bidone e lasciarlo affogare. Riky, così si chiama è stato operato e la sua condizione è migliorata di tanto, una famiglia si è fatta avanti e finalmente ha trovato una casa con delle persone disposte ad avere piccoli accorgimenti per lui.

tanta cattiveria è veramente inspiegabile

perché causare la morte a una creatura così dolce e piccola

condividete l amore