Abbandonato ad un solo giorno di vita, mentre andava incontro ad una morte certa

Home > Animali > Abbandonato ad un solo giorno di vita, mentre andava incontro ad una morte certa

Avere a che fare con un cucciolo di cane di pochi giorni non è facile, a meno che non si è esperti in materia. La strada è tutta in salita, soprattutto se gli manca il latte materno, farlo sopravvivere non è cosa facile. Un giorno, al rifugio Animal Protective League, è capitata una cosa rarissima, che noi vogliamo raccontarvi.

Davanti alla porta della struttura, hanno lasciato abbandonato un cucciolo di pit bull di un solo giorno. Quando il custode l’ha trovato, la sua vita era appesa ad un filo, senza la sua mamma, non sarebbe sopravvissuto. Questo piccolo ha messo a dura prova tutta la conoscenza di quei veterinari. Non riuscivano proprio a capire come riuscire a tenerlo in vita, era alla ricerca costante di una tettarella della madre, che non c’era. Dovevano cercare di sostituire tutto quello che la mamma avrebbe fatto per lui, così alla fine l’idea è arrivata. Lolaine, la gatta che era li da tanto tempo, aveva appena partorito e volevano provare se il suo istinto materno funzionasse anche per il cucciolo di cane. Inizialmente si è avvicina a Noland, così hanno chiamato il cane, e ha iniziato ad annusarlo, poi leccandolo, ha accettato il piccolo come uno dei suoi figli. Lo staff del rifugio, crede che nessuno dei due abbia fatto caso alle loro differenze, insieme formavano una famiglia a tutti gli effetti. Nonostante le cure di Lolaine, Nolan ha avuto bisogno di un occhio esperto e di fare altre sei o otto poppate oltre a quelle che faceva con la gatta. Guardate il video per vedere cosa hanno fatto:

Lolaine ha sempre lo sguardo rivolto verso Nolan e controlla se il latte gli viene dato bene e se è sazio abbastanza.

Per far capire che deve tornare con lei, batte la zampa su di lui e lo staff sa benissimo che lo deve mettere vicino la madre adottiva!

Insieme sono adorabili, non c’è cosa più bella da vedere!

E’ proprio vero, la natura non finirà mai di sorprenderci!