Abbandonato sulla strada col pelo in pessime condizioni, Pudding trova la luce sotto la pioggia

Quella che state per leggere è una storia che toccherà il cuore a tutte quelle persone come noi che mano gli animali, perché dà veramente una sensazione di impotenza sapere che ci sono individui tanto indolenti e crudeli da volere che gli animali soffrano. Pudding è il nome di un cagnolino adorabile che è stato abbandonato.


Ma la cosa peggiore è che Pudding è stato abbandonato in una notte in cui la pioggia era torrenziale… ed era proprio la notte della vigilia di Natale, a Plymouth, in Inghilterra. È stato trovato da un operaio che stava andando a lavorare, il quale non è riuscito a trattenere il suo stupore nel vedere quella piccola palla di pelo folto accucciata sotto la pioggia scrosciante. Chi poteva essere capace di fare una cosa del genere? L’abbandono di un animale domestico in una strada è già di per sé un atto crudele ma la pioggia, lo stato deplorevole di Pudding e le condizioni del suo pelo rendevano il tutto irreale. Non si poteva capire di che razza fosse, lui stesso non riusciva a vedere per colpa del pelo sugli occhi ma era certo che aveva bisogno di cure e amore. Subito l’uomo aveva chiamato la RSPCA locale, dalla quale arrivò Sarah Morris, ispettrice del rifugio, che rimase di stucco non appena vide il povero cagnolino indifeso. Una volta dal veterinario, Pudding ricevette le attenzioni necessarie: il suo regalo di Natale fu sentirsi curato e coccolato, il suo pelo fu rasato in modo che la pelle potesse respirare. Trovarono pulci e sporcizia nella matassa tagliata ma ora il peggio era passato. Si scoprì che Pudding era uno Shih Tzu di età compresa tra i 6 e i 7 anni, abbandonato a se stesso per chissà quali motivi futili.

Avere un animale domestico è una responsabilità e non va certo bene per le persone che pensano che gli animali non provino dolore e sofferenza come li proviamo noi…

Adesso Pudding sta bene…

e presto i volontari del rifugio li troveranno una nuova famiglia.

E stavolta sarà per sempre…