Addio a Buddy, il cane che comprava da solo il suo cibo

Buddy non c'è più: questo bel cagnolone era diventato famoso perché andava a comprarsi ogni giorno il cibo da solo

Una triste notizia: è morto Buddy, il cane diventato famoso perché si comprava da solo il cibo. Buddy è sempre stato un cane amorevole, leale e intelligente, ma il momento di attraversare il ponte è arrivato inesorabile, lasciando un grande vuoto nel cuore di molte persone.

Buddy si è spento all’età di 14 anni ed era noto per essere il cane che distribuiva i giornali e si comprava il mangiare da solo. Era molto dolce e per questo era riuscito a conquistare il cuore di tantissima gente.

Buddy si era fatto conoscere dal grande pubblico grazie a un video diventato virale sui social media: nel video lo si vedeva andare dall’edicola del suo padrone in un negozio di alimenti per animali e tornare indietro con una borsa piena di cibo in bocca. Alberto, il suo proprietario, ha spiegato che Buddy era un cane super intelligente.

Un giorno è andato insieme a lui nel negozio per animali all’angolo, per comprare la sua pappa. Albert aveva detto alla commessa di turno che Buddy sarebbe diventato un cliente fisso: nella borsa avrebbe messo i soldi e sarebbe tornato col cibo. Sulle prime, la ragazza lo ha guardato in modo strano. Salvo poi ricredersi quando Buddy, regolarmente, ha cominciato ad andare a fare la spesa da solo.

Il video di Buddy è diventato famoso a livello internazionale. Un giorno all’edicola si è presentata una signora anziana che era venuta fin lì in taxi solo per vedere Buddy e fargli una carezza. Un’altra volta un vicino di casa ha detto che aveva fatto vedere il video di Buddy in un ristorante in Francia, mentre stava mangiando con alcuni amici.

In realtà Albert non aveva in programma di prendere un cane. Ma la figlia maggiore, all’epoca di 10 anni, aveva visto un film con un cane chiamato Buddy e gli aveva chiesto un animale uguale. Albert aveva così spiegato che c’erano molti cani senza una casa da adottare. Solo che poi era capitata un’occasione particolare: ad Albert era stato offerto quel cucciolo a un prezzo stracciato, era l’ultimo di una cucciolata rimasto con la madre. Albert ricordava che lo aveva pagato pochissimo, ma da allora non si è mai pentito della sua scelta.

Il dolore della perdita di Buddy per Albert è stato tremendo: si sentiva un vero padre per lui, anche perché comunque hanno passato 14 anni insieme. Un vicino di casa ha deciso, poi, di regalargli un pezzetto della sua terra in modo da poter seppellire Buddy nel quartiere dove ha sempre vissuto.

Albert ricorda con dolore gli ultimi giorni di vita di Buddy: le sue analisi erano perfette, è crollato nel giro di pochi giorni. Non ha sofferto e non ha provato dolore. Anche il veterinario gli ha detto che cani di questa dimensione non vivono più di 10-12 anni e Buddy è arrivato a 14 anni in buona salute. Buddy era un amico, parte della sua famiglia. Ha avuto una vita bellissima, piena di amici che lo coccolavano e accarezzavano. Addio Buddy.

La storia di Pat the Mat, il cagnolino imprigionato sotto chili di pelo e sporcizia

La storia di Pat the Mat, il cagnolino imprigionato sotto chili di pelo e sporcizia

Il nuovo gioco social: quanti gatti riesci a contare?

Il nuovo gioco social: quanti gatti riesci a contare?

Remi, il cane abbandonato nella soffitta di una casa disabitata: la storia

Remi, il cane abbandonato nella soffitta di una casa disabitata: la storia

Non mangiava più, il suo papà era uscito di casa e non era più tornato

Non mangiava più, il suo papà era uscito di casa e non era più tornato

Trovati i gamberetti dinosauro a tre occhi in uno stagno dell'Arizona

Trovati i gamberetti dinosauro a tre occhi in uno stagno dell'Arizona

Lilac la cagnolina che ha vissuto da randagia fuori una scuola

Lilac la cagnolina che ha vissuto da randagia fuori una scuola

La storia del cane George, un mastino di 16 mesi salvato da un vigile del fuoco

La storia del cane George, un mastino di 16 mesi salvato da un vigile del fuoco