Alcuni giovani del Kerala salvano sette cuccioli intrappolati nel catrame

Siamo a Kottayam dove è accaduta una cosa che vogliamo raccontarvi. I protagonisti sono stati 7 cuccioli randagi che erano rimasti intrappolati in 2 barili di catrame. Disperati i piccoli hanno cominciato a guaire, cercando di attirare l’attenzione dei passanti ed essere soccorsi. Se ne sono accorti di loro dei bambini che giocavano in quella zona.


I cuccioli di tre settimane, intrappolati nel catrame, sono stati salvati e riportati in vita dallo sforzo erculeo di alcuni giovani di Kanjirappally. I cuccioli erano rimasti intrappolati all’interno di due barili di catrame a Thumpamada, a Kanjrappally, pochi giorni prima ma nessuno li aveva notati. I barili quasi vuoti erano stati lasciati in una posizione quasi obliqua dopo che i lavoratori avevano finito i lavori sulle strade. I cuccioli erano probabilmente entrati nei barili per giocare. Tuttavia, il bitume che era rimasto nei barili si era sciolto per colpa delle alte temperature e i cuccioli sono rimasti intrappolati. La mamma e altri 2 cuccioli sono rimasti all’esterno dei barili ma non potevano fare nulla per aiutare i malcapitati piccini. Alcuni bambini del posto hanno sentito le grida d’aiuto dei cuccioli e hanno informato un ragazzo, Noby Shekhar, che è membro del gruppo Facebook “Amici degli animali di Kottayam”. Noby ha pubblicato un post nella pagina FB chiedendo aiuto urgente. Presto altri giovani, Abhijith Vishnu, Manu, Joby, Akshay e Stanley arrivarono sul posto. “Le condizioni dei cuccioli erano pessime… una parte del loro corpo era già coperta dai vermi”, ha detto Abhijith. I giovani portarono i due barili alla caserma dei pompieri di Kanjirappally e ne tagliarono la parte superiore usando le pinze a gas. In seguito hanno cercato di eliminare il catrame che aveva avvolto i corpi dei cuccioli usando olio vegetale e diesel… e sono riusciti La missione che è iniziata verso le 20:00 di martedì è terminata intorno alle 4.30 di mercoledì.

Dopo aver ripulito i cuccioli li hanno portati all’ospedale veterinario di Kanjirappally.

I cuccioli sono stati sottoposti a un’accurata visita medica. Il medico ha prescritto farmaci per cinque giorni e i giovani si prenderanno cura di loro.

Hanno anche trovato un rifugio temporaneo per i cuccioli e per la loro madre nella regione.

“Abbiamo un programma di adozione per loro, perché molti hanno espresso il desiderio di adottare i nostri cuccioli e la loro mamma”, ha detto Abhijith.