Andie, una catena enorme per tenderlo fermo lì

Andie è un cucciolo bellissimo, è un piccolo molosso, che sarebbe diventato, in pochi mesi, un grandissimo  amico. Purtroppo questa razza splendida in Italia viene sfruttata per i combattimenti, sono cani estremamente fedeli, dolcissimi, adatti ai bambini. Andie non era destinato ai combattimenti, Andie doveva sparire diversamente..


E’ stato preso a pochi giorni di vita, dove non si sa, probabilmente una cucciolata abbandonata, messo in un terreno e lì lasciato e dimenticato. L’enorme catena che aveva al collo aveva un peso insostenibile per lui, troppo piccolo per reggerlo. La testa era china a terra, non riusciva neanche a muoversi. Il caso ha voluto che una giovane donna rimanesse senza benzina proprio da quelle parti. Vedendo da lontano il capanno si è avvicinata in cerca di un telefono o di qualcuno che potesse accompagnarla, la scena davanti ai suoi occhi è stata  terribile, il cane si stava strozzando….La poverina ha chiamato, poi si è guardata attorno, aveva solo dell’acqua ormai verde, quel cane era lasciato di proposito in quelle condizioni. La donna, mossa dalla sola forza di volontà e dall’amore,  riesce ad aprire il collare, prende in braccio il piccolino e,a piedi ma in buona compagnia se ne va in cerca di aiuto e benzina. Come è finita? Guardate le foto voi stessi, un grande amore tra lei e Andie, così si chiama il cucciolo oggi, splendido fuori e meraviglioso dentro accompagna la sua mamma tutti i giorni ovunque anche in ufficio. La donna è convinta che quel giorno tutto era scritto, è stato il cielo a farli incontrare e i dono vanno apprezzati!  Le indagini portarono alla luce un inquietante verità, l’uomo era un pazzo che faceva del amle ai cani, grazie a questa donna l’uomo oggi è seguito e viene curato, non può nuocere più a nessuno.

pulcino

innocente