Anziano beagle ferito lotta per la vita

Un anziano beagle è stato brutalmente ferito e adesso lotta per la vita.

Home > Animali > Anziano beagle ferito lotta per la vita

Un anziano beagle è stato brutalmente ferito, prima con un colpo di pistole e poi con un coltello. E adesso lotta per la sua stessa vita. Chiunque abbia letto la sua storia o l’abbia sentita raccontata da qualcuno non ha potuto trattenere le lacrime, per la sua incredibile vicenda. Come può essere così crudele l’essere umano nei confronti di chi è indifeso e innocente?

anziano beagle

Un giorno il povero cane è stato trovato mentre vagava da solo per strada, in pessime condizioni. Chi lo ha trovato nelle strade di Frostproof, in Florida, racconta di aver visto un povero anziano beagle che vagava senza meta, dopo essere stato colpito da un’arma da fuoco e pugnalato. Il cane, che è stato ribattezzato Max, visto che non si conosce il suo nome, è stato ricoverato in condizioni decisamente critiche presso una clinica veterinaria. I volontari di Hardee Animal Rescue Team (HART) lavorano giorno e notte per cercare di salvargli la vita.

anziano-beagle-ferito-lotta-per-la-vita

Secondo quanto raccontato sulla pagina Facebook dell’organizzazione, il cane è stato ritrovato martedì scorso mentre vagava a Frostproof, in Florida, nella zona di Otto Polk Road. E’ stato trovato da una persona di buon cuore che gli ha pulito le ferite e ha chiamato HART chiedendo aiuto per il povero vecchio cagnolino.

anziano beagle

Facciamo affidamento sulle donazioni per aiutare i cani abusati e trascurati. Max è stato trovato il 12/11/2018 dopo aver vagato fino a una casa. Ha ferite da arma da fuoco, ferite da coltello e quello che sembra una ferita da machete dietro al suo collo. Questa è una crudeltà verso gli animali assolutamente tra le peggiori. Aiutateci a trovare la persona o le persone responsabili. Non vogliamo che questo accada a un altro animale innocente“, questo quello che leggiamo sulla pagina Facebook dell’associazione.

Max ha subito delle ferite nella parte superiore del collo, una ferita da proiettile alla testa e all’orecchio e un’enorme lacerazione sulla schiena. Ha già ricevuto una trasfusione di sangue e sta combattendo contro diverse infezioni. L’organizzazione offre una ricompensa di 500 dollari per le informazioni che possono portare all’arresto e alla condanna di chi si è macchiato di così tanta crudeltà!