Arezzo: fermato con 53 cuccioli di razza, trasportati in modo illegale. Denunciato.

Si stava dirigendo a Napoli, ma è stato fermato. Trasportava 53 cuccioli di razza, tutti agonizzanti per il caldo, ma non solo... l'uomo ha dichiarato cosa ci avrebbe fatto

L’episodio si è verificato sull’autostrada A1, precisamente in prossimità del casello, dove gli agenti della Polizia di Stato di Arezzo, hanno fermato un uomo di circa quaranta anni, residente a Napoli. Trasportava, all’interno di una Madza, ben cinquanta tre cagnolini con pochi giorni di vita, tutti di razza, provenienti da oltre il confine e con un solo scopo, quello di alimentare il mercato illegale dei cani di razza.

I poveri animaletti, erano trasportati in sei piccole gabbie di plastica, disidratati per via delle alte temperature e senza più forze.

Gli agenti della Polizia, li hanno subito liberati, reidratati e nutriti e poi li hanno affidati alla clinica veterinaria.

La scena, agli occhi dei poliziotti, è stata riprovevole. Pensate che i cagnolini erano così ammassati, che quelli sopra rilasciavano i propri bisogni, su quelli sotto, che già non respiravano per il troppo caldo.

L’uomo era un commerciante di animali di razza e tra quei poveri cagnolini, c’erano dei bulldog francesi, carlini, maltesi, volpini, barboncini…

Secondo i veterinari di Arezzo, a cui i piccoli sono stati affidati e che hanno dichiarato che sono fuori pericolo di vita, i cagnolini, visto le condizioni di come sono arrivati in clinica, non sarebbero sopravvissuti se avessero continuato quel viaggio. O almeno ne sarebbe morta la maggior parte. Il caldo era troppo da sopportare e le condizioni in cui erano trasportati, indescrivibili.

Tutti i cuccioli hanno circa settanta giorni di vita.

L’uomo ha anche confessato, dichiarando di aver caricato i cani oltre confine e che in quel momento, si stava recando a Napoli, per piazzarli lì.

Dalla vendita di quegli animali, avrebbe ricavato una somma ben vicina a sessanta mila euro.

Il quarantenne è stato denunciato per traffico illegale di cani di razza e per maltrattamento verso gli animali. La sua vettura è stata sequestrata dalle autorità. Adesso dovrà rispondere delle accuse.

I cagnolini saranno dati in adozione non appena saranno considerati pronti ad andare in una nuova famiglia, amorevole e che provvederà a far dimenticare loro, i primi giorni dopo la nascita e il modo in cui sono stati strappati dalla loro mamma.

Ecco cosa c’è dietro all’acquisto di un cane di razza. Più ne compriamo, più la domanda sarà altra, più accadrà questo.

Non comprate, ma andate nei canili e adottate! Condividete!

L'avvertimento di un proprietario dopo la morte della cagnolina Sofie

L'avvertimento di un proprietario dopo la morte della cagnolina Sofie

Il salvataggio di Bos, un cane con un solo destino: la morte

Il salvataggio di Bos, un cane con un solo destino: la morte

Rabbia a Menfi, cucciolo lanciato da un'auto in corsa: le ultime disperate parole sulle sue condizioni

Rabbia a Menfi, cucciolo lanciato da un'auto in corsa: le ultime disperate parole sulle sue condizioni

Il salvataggio della cerbiatta

Il salvataggio della cerbiatta

Cani, 4 sintomi che non dovete ignorare

Cani, 4 sintomi che non dovete ignorare

La ragazza torna a casa dopo il servizio, ma il suo cane non la riconosce. Prova ad avvicinarsi a lui e... ecco cosa è successo

La ragazza torna a casa dopo il servizio, ma il suo cane non la riconosce. Prova ad avvicinarsi a lui e... ecco cosa è successo

Maqui, la cagnolina morta a causa dei fuochi d'artificio

Maqui, la cagnolina morta a causa dei fuochi d'artificio