Arredare casa a misura di cane e gatto

Design e funzionalità a misura di quadrupedi

Arredare una casa a misura di cane e gatto è ormai moda, è design oltre che esigenza.

Le soluzioni di design pet friendly sono tantissime, dalla cuccia a sofà al tira-graffi di design, le proposte a misura di peloso sono sempre più belle e di qualità, perché l’ambiente deve rendere felici tutti i coinquilini, bipedi e quadrupedi.

L’arredamento per cani e gatti, dunque, diventa un altro modo di prendersi cura dei nostri amici, dando loro amore ed attenzioni che non passano solo dalla salute e dall’alimentazione, ma anche dal benessere in casa di cui sono abitanti a tutti gli effetti.

Idee di arredamento per gatti

I gatti amano le mensole e le pareti attrezzate perché per natura, adorano le altezze. Niente di più creativo e di forte impatto visivo, è arredare un muro di una stanza, con un percorso verticale di mensole, scale, amache, tronchetti tiragraffi, ponti, lettini, e perfino ciotole e mangiatoie per gli spuntini. Questo è il progetto di Mike e Megan, una coppia del Michigan che crea mobili e percorsi fatti a mano per gatti: il CatastrophiCreations.

Anche le cucce per gatti offrono un ampio panorama di proposte più o meno chic ed originali, a prova di occhio del padrone e di comodità del peloso. Qualche esempio exclusive pet beds.

Il terzo elemento fondamentale nel “mondo gatto in casa” è la lettieraPOOPOOPEEDO è una lettiera di design, a forma d’uovo, con un lato pop ed armonioso veramente minimal ed adattabile ad ogni tipo di ambiente. Non lascia andare in giro gli odori, è resistente, facile da pulire con un semplice getto d’acqua, smontabile, inoltre è anche realizzata in plastica riciclata al 100%. (Intorno agli 80 Euro).

Idee di arredamento per cani

I cani passano fino a 16 ore a dormire o a sognare a occhi aperti, ogni giorno sempre”a cuccia”. L’oggetto fondamentale per il proprio fido amico, dunque è la cuccia.

Il design di lusso arriva a concepire anche linee di gran classe, come la casa canadese Vurv Design che progetta Dog Pod, una cuccia che costa più o meno 460 euro.  È una specie di guscio in legno, disegnato per dare un senso di protezione e sicurezza al cane di piccole dimensioni che può sistemarsi su una copertina di pelliccia finta rimovibile.

La collezione di design dedicata ai cani disegnata dallo studio Nendo è bellissima. Un cubo costituito da 2 parti, una superiore e una inferiore collegate da una cerniera: schiacciando la parte superiore la casetta diventa una cuccia. Oltre alla forma divertente c’è anche la possibilità di combinare le 2 parti con 2 colori diversi.

Nendo ha disegnato anche una palla giocattolo con dei fori quadrati per inserirci dentro lo spuntino così che il cane potrà divertirsi con la palla cercando di recuperare lo snack. Un originale peluche geometrico è il morbido giocattolo che piegato forma un cubo, ma che può assumere altre forme quando è aperto. Ogni pezzo del giocattolo ha un campanellino all’interno, che produce suoni diversi quando il cane ci gioca. Anche la ciotola è troppo elegante e minimal: quadrata, tanto semplice quanto funzionale, con linee di contorno in rilievo all’interno che possono essere usate per controllare facilmente la quantità di cibo o acqua.

Quale sarà, allora, il design più adatto?

Non sarà mica meglio giocare con vecchie palline da tennis e dormire tutti insieme sul lettone?

 

 

Cane implora il padrone di non abbandonarla con i suoi cuccioli

Cane implora il padrone di non abbandonarla con i suoi cuccioli

Addio Rosalinda, pappagallo Pippi Calzelunghe

Addio Rosalinda, pappagallo Pippi Calzelunghe

Dopo la scomparsa, i volontari hanno trovato il cane Capone, ma ora si rifiutano di ridarlo alla sua famiglia. Ecco per quale motivo

Dopo la scomparsa, i volontari hanno trovato il cane Capone, ma ora si rifiutano di ridarlo alla sua famiglia. Ecco per quale motivo

Ricordate la cagnolina lanciata da un'auto in corsa pochi giorni fa? Ecco come sta e le sue ultime foto

Ricordate la cagnolina lanciata da un'auto in corsa pochi giorni fa? Ecco come sta e le sue ultime foto

La storia di Honey Pepper, investito e lasciato per strada

La storia di Honey Pepper, investito e lasciato per strada

"Hanno trovato il suo proprietario, ma io continuavo a pensare al cane. Il mattino successivo sono tornato lì e non dimenticherò mai quello che è accaduto"

"Hanno trovato il suo proprietario, ma io continuavo a pensare al cane. Il mattino successivo sono tornato lì e non dimenticherò mai quello che è accaduto"

Dopo 13 lunghi anni pieni d'amore, il regista ha dovuto dire addio al suo cane Cooper: le commoventi parole

Dopo 13 lunghi anni pieni d'amore, il regista ha dovuto dire addio al suo cane Cooper: le commoventi parole