Arthur, il cane abbandonato in un sacco

Cane abbandonato nel sacco: i volontari l'hanno chiamato Arthur e gli stanno cercando una casa, Ma ecco come è finito Arthur in quella busta.

Una donna a Glasgow, in Kentucky, stava camminando con il suo cane quando vide un sacco nero della spazzatura sul ciglio dell’strada. Inizialmente ha pensato a un maleducato che aveva gettato la sua immondizia lungo la strada ma il suo cane, Scooter, si stava comportando in modo strano.

Tirava e piangeva, cercando disperatamente di avvicinarsi a quel sacco. Alla fine, la donna, non senza un po’ di timore, ha deciso di avvicinarsi e controllare. Ma arrivata vicina ha visto che il sacco si muoveva. Ha pensato che poteva essere un piccolo cerbiatto che si era infilato nel sacco, alla ricerca di cibo. Ma quando l’ha aperto, ha capito che si trattava di tutt’altro. Nel sacco di spazzatura c’era un cane abbandonato in pessime condizioni. Il sacco era aperto ma lui non aveva nemmeno provato ad uscire. Era ferito, malnutrito e soffriva di rogna. Karen Smith Clark ha detto che lei e il suo compagno non si sono resi conto che si trattava di un cane malato fino a quando non si sono avvicinati. Ciò che videro fu “a dir poco angosciante” tanto che sconvolse anche il loro cane Scooter. “Questo povero cane sembrava essere stato gettato avvolto in un sacco della spazzatura, dal finestrino di un veicolo in corsa”, ha scritto su Facebook. “Siamo tornati di corsa a casa a prendere cibo, acqua e guanti … Quando siamo tornati, il cane era diffidente ma per niente aggressivo… voleva solo bere l’acqua”, ha continuato. “Vederlo in quello stato era così doloroso e anche il nostro cane piangeva”.

arthur-cane-abbandonato-sacco

ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!

Dopo che il cane ha bevuto l’acqua, Clark ha chiamato le autorità locali e il povero animale è stato portato alla Barren River Animal Welfare Association (BRAWA) dove è stato visitato da un veterinario.

La mattina dopo Connie Greer, il direttore generale del rifugio, ha detto che il cane, che avevano chiamato “Arthur Buddy” stava rispondendo bene alla terapia, anche se era molto malato.

“Arthur è sveglio e sta mangiando e muovendosi intorno al suo box scodinzolando questa mattina. È stato brevemente visitato dal Dr. Thomas”, ha scritto Greer. “Il veterinario riferisce di aver riscontrato una brutta infezione da lievito con conseguente perdita dei peli su tutto il corpo. In più ha la rogna ed è leggermente emaciato.”

“Ovviamente avrà bisogno di molte cure.”

“È felice adesso, sembra molto contento di essere stato trovato e che qualcuno si prende cura di lui”, continua Greer. Arthur non sarà disponibile per l’adozione fino a quando non si sarà ripreso. Si aspettano che il suo trattamento duri circa 4 mesi.

Per seguire la guarigione di Arthur, puoi controllare la pagina Facebook di BRAWA o online su www.brawashelter.org.