Bambina salva il cane randagio

Bambina dona i suoi risparmi per salvare un cane randagio

Bambina dona i suoi risparmi: vuole salvare un cane randagio

Bambina dona i suoi risparmi, tutto quello che ha, a un centro di recupero per animali abbandonati, per salvare un cane randagio di cui nessuno voleva occuparsi. Questa è una di quelle storie che scaldano il cuore e fanno sperare in un’umanità migliore. Almeno a partire dalle nuove generazioni!

Bambina e il cane randagio

Victoria è una ragazzina messicana di 11 anni. Quando ha saputo che poteva aiutare con i suoi pochi risparmi un povero cucciolo malato e abbandonato, non ha esitato a destinare quella somma al rifugio per animali che si occupava del piccolo.

Poteva comprarsi giocattoli, vestiti, qualche sfizio o qualcosa da mangiare, invece lei ha deciso di destinare tutti i suoi soldi per aiutare una povera creatura che si trovava in difficoltà.

Victoria salva il cagnolino

È stata la mamma di Victoria ha raccontare alla stampa la scelta incredibile della figlia, che potrebbe essere d’esempio e fonte di ispirazione per grandi e piccini. Anche per sensibilizzare sull’importanza di aiutare chi è in difficoltà. Non è importante se si tratta di una persona o di un animale, l’importante è fare qualcosa che possa davvero cambiare la vita di chi si trova in un momento di debolezza e da solo non ce la farebbe.

I risparmi di Victoria

Il cane randagio protagonista di questa storia insieme alla ragazzina era davvero messo male. Avete ferite gravi con ossa esposte e sanguinava dalla zona pelvica, dalle zampe posteriori, dai fianchi e dalla coda. Lo staff del centro “Rescates con Amor Culiacán“, a Sinaloa (Messico) lo ha recuperato e aiutato: con tutta probabilità era stato investito. Ma il cane aveva anche un tumore venereo trasmissibile, molto contagioso tra animali.

Donazione di soldi al rifugio

Il direttore del centro parlò con la mamma di Victoria del cane e lei ha condiviso la storia di Nani, questo il suo nome, con la figlia. La ragazzina è rimasta colpita dalla gravità della situazione e le ha chiesto se poteva adottare il cane. Ma non era possibile, aveva bisogno di cure speciali che loro non potevano dargli.

Bambina salva il cane randagio

Così Victoria ha deciso di aiutarlo comunque, donando i suoi risparmi per curarlo. Era l’unico modo che aveva per salvarlo.