Basta gabbie, ecco un’alternativa che aiuta i gatti nei rifugi

Davvero una grande idea!

Home > Animali > Basta gabbie, ecco un’alternativa che aiuta i gatti nei rifugi

I gatti sono animali indipendenti e tendenzialmente sociali: possono crescere in grandi spazi aperti, dove hanno la possibilità di giocare. Le fredde gabbie di acciaio che si trovano in molti rifugi sono costruiti per isolare i gatti, ma in realtà sono progettati senza preoccuparsi troppo per le reali esigenze degli animali.

Ci sono però dei sistemi, come Catty Shaks, che sono utili per permettere ai gatti ospiti dei rifugi di tornare a socializzare, imparando così le abilità di comunicazione e di sopravvivenza da altri felini. Gli spazi aperti permettono ai gatti di avere maggiore autonomia, ritrovando la fiducia in loro stessi.

Rescue Rebuild è convinto che gli spazi confinanti delle gabbie più usate nei rifugi creano stress ai gatti e possono peggiorare le loro condizioni di salute.

Per i gatti è naturale andare in giro, saltare, riposarsi in luoghi alti: nelle classiche gabbie dei rifugi questo non è possibile e questo aumenta i loro livelli di stress.

I loro istinti felini vengono soffocati, anche per lunghi periodi e i gatti hanno maggiori probabilità di sviluppare malattie e problemi nel comportamento. Il miglior rimedio è far loro cambiare ambiente dando del tempo per essere liberi.

Così i gatti possono stare meglio e ritrovare il benessere perduto.

L’adozione è sempre l’obiettivo finale, ma il tempo trascorso nei rifugi può essere lungo e quindi devono avere tutto il comfort possibile.

Davvero una semplice idea che potrebbe rendere l’attesa di una nuova famiglia più sopportabile per i poveri felini abbandonati.

Condividi