Bella doveva spegnersi in un buco ma una bambina cambia il suo destino

La storia che vi vogliamo raccontare è accaduta un po di tempo fa nella Waterside Area di Londonderry, nel Regno Unito. Era maggio e una bimba di 6 anni di nome Cara stava giocando vicino a casa sua. Essendo in piena campagna, la bambina camminava sui prati alla ricerca di fiori. All’improvviso Cara ha visto un buco.

Essendo molto curiosa la bimba è andata a curiosare. Era un buco di cemento e al suo interno c’era un cane: malato, vecchio e debole. Giaceva sul fondo del buco in mezzo ai detriti, ai rifiuti e al fango. Aspettava la morte in quella tomba improvvisata. Non sarebbe mai riuscita a scappare da lì. Cara si mise a correre e chiamò il padre Kenny. La cagnolina non era caduta accidentalmente perché Cara aveva raccontato che il buco era ricoperto con alcune tavole di legno che lei non era riuscita a spostare molto perché erano tenute ferme da rocce pesanti. La boxerina era stata lasciata lì per morire, era evidente. Kenny e Cara la tirarono fuori da lì e la portarono a casa. Quella notte la cagnolina dormi sul loro divano insieme al loro figlio più grande Ethan, che le rimase vicino per tenerla d’occhio. Il giorno dopo, la famiglia chiamò il rifugio Rainbow Center.

I volontari la presero e la portarono dal veterinario. La cagnolina, battezzata Bella, aveva una grave infezione all’utero.

Nella sua vita era stata sfruttata per tantissime cucciolate che i suoi proprietari avevano probabilmente venduto.

Visto che si era ammalata avevano deciso di condannarla a morte, gettandola dentro quel buco di cemento.

Fortunatamente, il veterinario riuscì a curarla e non molto dopo Bella fu adottata.

Purtroppo Bella era anziana e visse solo un altro anno ma almeno morì felice e amata.