Bielka il Chihuahua scappato dall'Ucraina

Bielka il Chihuahua scappato dall’Ucraina ritrova la famiglia in Romania

Una bella storia a lieto fine

Per fortuna è una storia a lieto fine quella che ha per protagonista Bielka, il Chihuahua scappato dall’Ucraina e in cerca dei suoi umani. Durante la guerra che da due mesi va avanti dopo l’invasione della Russia, molti animali domestici si sono persi o smarriti. Come questa cagnolina, che però è riuscita a ritrovare in Romania la sua famiglia.

Bielka

Tre donne della stessa famiglia, tre generazioni, hanno dovuto lasciare la loro città, Kherson, nell’Ucraina meridionale, dopo che i russi hanno iniziato a bombardare strade e case. La nonna di 83 anni, con problemi di cuore, cadendo si è rotta il bacino e la famiglia ha deciso di scappare per tentare di mettersi in salvo.

Le tre donne, insieme a due cagnoline, hanno preso l’auto per raggiungere la Romania e portare nonna Galina in ospedale. L’anziana signora non poteva muoversi, aveva dolori lancinanti e ha viaggiato tutto il tempo stesa sul sedile posteriore. Arrivate in Romania hanno però dovuto lasciare una cagnolina.

Dopo 15 ore di auto, Olya, figlia di Galina, arriva alla frontiera con la Romania, insieme alla figlia Arina e a due cagnoline, Feia e Bielka. Le donne proseguono verso l’ospedale di Tulcea, ma non possono portare con loro entrambe le cagnoline. E così si separano dalla più anziana, Bielka.

Abbiamo accolto questa famiglia nel nostro punto di assistenza: la nonna urlava dal dolore dopo aver viaggiato per molte ore stesa sul sedile posteriore dell’auto; la figlia Olya e la nipotina Arina piangevano esauste dopo un viaggio pieno di rischi. È stato uno strazio vederle così. Appena ci hanno detto della loro difficoltà abbiamo proposto di tenere noi la piccola Bielka, per dare loro modo di trovare una sistemazione, visto il lungo viaggio e le difficoltà che avevano già affrontato per arrivare fin qui. Le abbiamo rassicurate che ci saremmo occupate di organizzare il ricongiungimento appena fosse possibile per riportare Bielka tra le loro braccia. Abbiamo visto una famiglia molto unita e legata ai propri cani: vederle di nuovo riunite il giorno dopo è stata una grande gioia per tutti noi.

Questo il racconto di Sara Turetta, Presidente di Save the dogs.

Sara Turetta, Presidente di Save the dogs

Bielka il Chihuahua scappato dall’Ucraina ritrova la famiglia, come promesso dai volontari

Poco tempo dopo l’associazione ha mantenuto la promessa. Bielka ha potuto riabbracciare la famiglia, tranne la nonna che si trova ancora in ospedale.

Bielka il Chihuahua scappato dall'Ucraina

Per fortuna le tre profughe hanno trovato, poco distante dall’ospedale, una struttura che le potrà ospitare insieme alle due cagnoline.