Blein, il cane ingannato

Hanno ingannato Blein

Perché i giovani come questi due ragazzi sono la nostra vera sconfitta. Quando due genitori si rendono conto di aver cresciuto tanto male i propri figli la vergogna dovrebbe essere la padrona di casa, purtroppo non è così. Una donna di nome Reyna dimostrerà grande coraggio in questa

situazione, sarà lei a portare alla luce tutta questa storia. Due ragazzi stanno mangiando qualche cosa, forse un panino, un cagnolino, probabilmente un randagio li guarda, è risaputo che sono sempre affamati. Uno dei due allunga un pezzo di pane con la mano, la tende vesro di lui e lo invita ad andare a prendere il cibo. Quando il piccolo cede alla tentazione il giovane lo prende per la collottola e lo butta di sotto, nel canale pieno d’acqua. “Nuota nuota!”

Dicono al povero Blein che annaspa nell’acqua nel tentativo di non affogare.

A Blein, da questi due cretini non verrà dato aiuto. Il poverino verrà trascinato via dalla corrente tra le risate dei due ragazzi e lo sconforto della ragazza che altro non ha potuto fare altro che filmare l’accaduto e lanciare l’allarme.

I due giovani dovrebbero essere stati identificati, il cane, dopo centinaia di metri in acqua, sbattuto da una arte all’altra dalla corrente si è fermato in una griglia. Sfinito, agonizzante è stato tirati su, portato in una clinica sarà trasferito poi in un rifugio. Questi due giovani sono l’esempio del fallimento, di come la vita non ha valore e di come sia semplice e divertente,

per menti bacate, fare del male ad un essere vivente. Cari ragazzi, non servite, in questa società la vostra posizione qual è? Nessuna pietà Senza neanche il rimorso, loro ridevano senza cervello

la cattiveria dell’uomo.

 

La compagnia americana Delta accetta i cani a bordo: un esempio per tutti

Palla, la cagnolina della Clinica Duemari, come sta adesso?

"L'adottante non si è presentato all'appuntamento poi ho capito il perché"

Cane randagio nel negozio di scarpe: il cliente si lamenta

Cane incatenato fuori per anni ha trovato l'amore

Calabria- Cercatori di funghi scomparsi

Il cane e la volpe