pitbull

Cagnolina uccisa da un pitbull, testimoni aiutano a rintracciare la proprietaria

La donna aveva fatto perdere le sue tracce

Svolta nel caso della cagnolina uccisa da un pitbull dopo una terribile aggressione avvenuta il 19 luglio scorso a Villa Severi, ad Arezzo, in Toscana. Un cane di grossa taglia aveva aggredito, azzannato e ucciso un cane di razza maltese. La proprietaria del povero animale aveva sporto denuncia contro ignoti. Grazie ad alcune testimonianze, i Carabinieri hanno rintracciato la proprietaria del pitbull.

Cagnolina uccisa da un pitbull
Fonte foto da Pixabay

I terribili e tragici fatti hanno avuto luogo il 19 luglio scorso a Villa Severi ad Arezzo. Intorno alle 22.15 la donna si trovava a passeggio con il suo cane di razza maltese, regolarmente portato con il guinzaglio. All’improvviso, dal nulla, è sbucato un pitbull.

L’animale aggressore non aveva museruola e guinzaglio. Si è subito scagliato contro la povera cagnolina: la sua proprietaria non ha potuto far nulla per salvarle la vita. Nel frattempo, la padrone del pitbull se n’era andata dal parco senza preoccuparsi di quanto appena accaduto.

La proprietaria della cagnolina uccisa la mattina seguente si è subito recata al Comando della Stazione dei Carabinieri di Arezzo. Era sotto shock e ha sporto denuncia contro ignoti per la morte della sua amatissima cagnolina di razza maltese, ferita mortalmente dal pitbull.

Gli agenti della Stazione di Arezzo, dopo la denuncia della donna, hanno identificato in poco tempo la conduttrice e proprietaria del cane di razza pitbull. Il riconoscimento è avvenuto anche grazie alla testimonianza di alcune persone che si trovavano nel parco al momento dell’aggressione.

pitbull
Fonte foto da Pixabay

Cagnolina uccisa da un pitbull, Carabinieri rintracciano la proprietaria del cane aggressore

Nel caso sono stati interpellati anche gli agenti della Polizia Municipale di Arezzo per controllare il mancato rispetto del Regolamento Comunale per la Tutela degli Animali. E anche i veterinaria dell’ASL per verificare lo stato di detenzione e di salute del pitbull.

Fonte foto da Pixabay

La sua proprietaria è già stata denunciata all’Autorità Giudiziaria e dovrà rispondere alla Procura della Repubblica del presunto reato di uccisione di animali e omessa custodia e malgoverno di animali.