Cane abbandonato nel cassonetto con un biglietto

Un cane abbandonato nel cassonetto con un messaggio straziante: il padrone era in carcere!

Home > Animali > Cane abbandonato nel cassonetto con un biglietto

Un giorno due giovani notarono qualcosa di strano per strada. C’era un cartello nel parcheggio del South Carolina, con scritto sopra “Free pup“, cucciolo gratis. Era stato scarabocchiato in rosa. Il messaggio poi continuava informando tutti che quel cane di sei anni, legato a un cassonetto nelle vicinanze del parcheggio del centro commerciale, si chiamava Scooter. Ed era rimasto solo perché il proprietario era andato in prigione.

Scooter

Fortunatamente per Scooter quella coppia di giovani donne passava di lì quel giorno. Non potevano certo lasciarlo lì. Così lo slegarono e lo portarono a casa con loro, dove si sono prese cura di lui. Subito hanno anche postato delle foto di Scooter, nel tentativo di ritrovare i suoi proprietari.

Paula Langford, fondatrice del gruppo di soccorso di cani, South Eastern Homeless Animals (SEHA), vedendo quelle foto decise che era ora di intervenire e dare una mano.

Le ha contattate e ha detto a quelle donne che si sarebbe presa cura di Scooter. Poteva leggere il suo microchip, quindi sarebbe stato facile trovare i suoi proprietari.

Le donne si incontrarono in una stazione di servizio. Non appena Scooter vide Paula si sentì al sicuro, rilassandosi tra le sue braccia. Il cane appariva ben curato e ben nutrito. Secondo Paula era stato un cane molto amato.

“Era un po’ nervoso, ma molto dolce e affettuoso. Voleva le coccole”. Durante la strada verso casa si è appoggiato su Paula e si è lasciato andare in un riposo finalmente sereno. “Non era stato solo buttato via”, Paula ne era convinta. C’era qualcos’altro.

Invece di darlo in affidamento, Paula decise di prendersi cura di lui personalmente. Quando ha scansionato il microchip ha scoperto che il cane era originario del Colorado. Il numero del proprietario non esisteva più. Era già stato ritrovato, in Florida, nel 2015. Continuando a indagare, Paula ha scoperto che il proprietario di Scooter era finito in prigione, affidando il cane a degli amici. Che lo avevano abbandonato. Ora questi “amici” rischiano una bella condanna.