Cane abbandonato cerca di abbracciare il suo umano

Cane abbandonato cerca di convincere il suo umano a non lasciarlo lì. Guardate cosa fa per dimostrargli il suo amore! Straziante.

Home > Animali > Cane abbandonato cerca di abbracciare il suo umano

Un cane abbandonato è un cane tradito che ha dato tutto al suo umano e che ha ricevuto in cambio solo indifferenza. Il protagonista della nostra storia è un cane di nome Rawhide, un blue heeler di 2 anni che è stato abbandonato davanti a un rifugio. Ma la storia non è semplice come sembra e noi abbiamo cercato di capire meglio la dinamica delle cose.

Come avete potuto vedere nel video si vede bene l’uomo che ferma il suo camioncino davanti a un rifugio del Tennessee, apre lo sportello e fa scendere il cane. Con l’animale accanto a lui senza guinzaglio, l’uomo va alla porta e si rende conto che la Hawkins County Humane Society è temporaneamente chiusa per quarantena. A quel punto il cane gli si aggrappa alla gamba ma lui lo spinge spietatamente. L’animale cerca di seguirlo a lui lo scaccia, risale i macchina e riparte, lasciandolo triste e sconsolato sulla strada.

La scena straziante è stata catturata dalle telecamere di sorveglianza poste al di fuori del rifugio. Il cane abbandonato si rifiuta di arrendersi e decolla a tutta velocità dopo che il camion si è allontanato. Il fedele cane segue il camion su una strada trafficata, cercando di tornare dal suo proprietario. Per fortuna, alcuni membri dello staff erano al rifugio e hanno visto il cane. Corsero fuori ad aiutare e fu allora che notarono che il cane si dirigeva verso l’autostrada. Immediatamente, hanno inseguito il cane per salvarlo e riportarlo al rifugio. Il cane di due anni fu catturato appena in tempo. Il gestore del rifugio, Sandy Behnke, ha dichiarato a The Times News: “Apparentemente il cane lo amava quell’uomo. Non lo meritava.” Un altro membro dello staff, Joseph Cadorette, ricorda: “Stava correndo lungo l’autostrada 11. È stato quasi investito da quattro o cinque macchine prima di riportarlo nel parcheggio.” Lo staff ha chiamato il cane Rawhide. Sarà sterilizzato e poi sarà disponibile per l’adozione. Tutti sperano che una famiglia amorevole venga ad adottare Rawhide e gli mostri l’amore che merita. Il rifugio ha pubblicato su Facebook il video in cui si vede come l’uomo ha abbandonato Rawhid.

Non molto dopo è arrivata una mail in cui quel uomo li informava che il cane non era suo, che l’aveva trovato e che l’aveva portato al rifugio quando era diventato aggressivo nei confronti del suo cagnolino.

“Il cane era più pericoloso dove si trovava: avrebbe rischiato la fame, l’attacco di altri cani, il traffico e i coyote. Il cane è stato portato al rifugio durante l’orario di lavoro con la consapevolezza che sarebbe stato ammesso. Quando ho capito che il rifugio era chiuso non ho avuto altra scelta che lasciarlo la fuori.”

L’email continuava con: “Voglio assicurare agli altri che amo i cani tanto e confesso che non mi pento di quello che ho fatto. Potete anche considerarmi il cattivo della situazione ma il fine giustifica i mezzi. Se, in seguito al mio gesto, il cane troverà una casa, allora mi considero il suo salvatore.”

Che dire… non troviamo le parole. Dite la vostra su questo argomento nei commenti.