Cane adottato dal canile salva la vita al proprietario

Cane adottato dal canile salva la vita al proprietario colpito da ictus

Ecco la storia di Chad e Bunny

Oggi vogliamo raccontarti la bellissima storia di Chad e Bunny. Cane adottato dal canile salva la vita al proprietario, quando quest’ultimo è stato colpito da in ictus e ha rischiato di morire. Il suo miglior amico peloso ha ricambiato il favore fatto tempo prima quando l’uomo aveva deciso di dargli una casa e una famiglia per sempre.

zampa del cane
Fonte foto da Pixabay

A Pasqua del 2021 Chad e Bunny si sono incontrati per caso. Bunny era un cane randagio femmina che fuori dalla sua casa di Canton a Kingsbury Drive SE ha incontrato Chad Mason.

Appena mi ha visto è corsa verso di me e si è messa sotto la mia gamba.

Queste le parole dell’uomo che per aiutare il mix di Terrier e Pitbull decise di affidarlo alle cure di un rifugio locale, non sapendo che sarebbero diventati inseparabili.

Dopo averlo lasciato al canile, Chad iniziò a pensare di continuo a Bunny e una settimana dopo l’uomo di 52 anni si è ripresentato per poterla portare a casa con sé.

Ho degli amici al rifugio e mi hanno promesso di contattarmi non appena sarebbe stata messa in lista di adozione.

Chad non sapeva che quel gesto d’amore immenso sarebbe stato ricambiato da lì a poco con un altro gesto d’amore immenso.

Cane adottato dal canile salva la vita al proprietario

Cane adottato dal canile salva la vita al proprietario: un gesto d’amore immenso

Quattro mesi dopo l’adozione, l’uomo ha avuto un ictus cerebrale. Era a casa da solo, ma Bunny ha capito che aveva bisogno d’aiuto.

Ricordo di essere caduto sul pavimento. Il mio lato destro non funzionava. Il mio cane ha iniziato a impazzire. Sentiva che c’era qualcosa che non andava.

L’uomo è riuscito in qualche modo a trascinarsi fino alla porta d’ingresso, permettendo a Bunny di andare a chiedere aiuto. Una vicina, vedendo il cane così agitato, è subito corsa da Mason, chiamando l’ambulanza. Bunny è l’eroe di Chad:

Immagino di poterlo dire. Non ci avevo mai pensato, ma certo. È la giusta parola da usare.